Visita Medicitalia per info su Dr. Andrea Fandella, Urologo. Trova telefono, indirizzo dove riceve, patologie trattate e curriculum.

Attenzione: l'iscritto non si collega da più di sei mesi, i dati potrebbero essere non aggiornati.

Dr. Andrea Fandella

Urologo

Specialista in:

1 Consulti

0 Recensioni

Feed Rss Rss

Scheda vista 24.686 volte

0 Articoli
0 Speciali Salute
Indice di attività:
16% attività +16
0% attualità +0
0% socialità +0
Casa di Cura Giovanni XXIII

Via Giovanni XXIII, 7 - 31050 Monastier di treviso (Treviso) (TV) - Mappa

12.3734600 45.6271400

Vedi dettagli

Ultimi consulti erogati

Varicocele - desiderio sessuale
22-11-2011 - Urologia
Visto 10.306 volte

Ultimi articoli dal blog

Laser Verde - Gren Laser
05-02-2013 - Urologia

1 commento ottenuto

Partecipa anche tu! Clicca qui

Visto 3.148 volte
Pro-2PSA - indice PHI
25-10-2011 - Urologia

Nessun commento

Vuoi essere il primo a commentare questo blog? Clicca qui

Visto 11.217 volte

Informazioni professionali

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1983 presso Università di Padova. Iscritto all'Ordine dei Medici di Treviso.

Verifica dati su FNOMCeO.it »

Note e interessi

Oncologia Urologica

Ipertrofia prostatica

Andrologia Chirurgica

Curriculum vitae

Curriculum Vitae    Dottor Andrea Fandella
 
Andrea Fandella è nato a Rapallo (Ge) il 10 marzo 1958, dopo la maturità scientifica si è iscritto alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Padova (1977-1983). Dopo il regolare corso di studi ottenne, la Laurea in Medicina e Chirurgia con il punteggio di 110/110, il 4.11.1983, discutendo la tesi di ricerca: “Il CEA cellulare dell’urotelio delle alte vie...

Leggi tutto

urinarie come marker per una terapia conservativa” Relatore il Prof. Francesco Pagano, Direttore della Cattedra di Urologia dell’Università di Padova.
Ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione medica presso l’Università di Padova nella sessione autunnale del 1983.
Iscrittosi alla Scuola di specialità in Urologia nel 1984, superò gli esami di tutti gli anni accademici con il massimo dei voti e la lode e fu nominato Specialista in Urologia il 14.7.1988 con il massimo dei voti e la lode, discutendo la tesi: “Razionale, indicazioni e limiti della chirurgia conservativa il parenchima renale nel carcinoma renale parenchimale”, Relatore il Prof. Francesco Pagano, Direttore della Scuola di Specialità e della Cattedra di Urologia dell’Università di Padova.
Vincitore del Concorso per Ufficiali Medici di complemento, prestò il servizio militare quale S. Ten Medico dell’Aeronautica militare dal 9.1984 al 12.1985.
Dal gennaio 1984 al maggio 1987 (salvo il periodo del servizio militare) ha frequentato come Medico interno specializzando l’Istituto di Urologia dell’Università di Padova, partecipando regolarmente all’attività scientifica e clinica.
Dal maggio 1987 al dicembre 1987 ha frequentato come Assistente volontario la Divisione Urologica dell’Ospedale di Treviso (convenzionata, allegato C, con l'Istituto di Urologia dell'Università di Padova).
Dal 4.12.1987 è stato assunto presso la Divisione Urologica dell’Ospedale regionale di Treviso (Primario Dott. Luigi Maccatrozzo), Assistente Medico fino al giugno 1990 da quella data è Aiuto corresponsabile, posizione che attualmente mantiene secondo le norme vigenti, quale Dirigente Medico di I Livello dell’Unità Operativa. Il dott. Andrea Fandella presta la sua opera professionale quale responsabile di un settore dei letti di degenza dell’Unità, partecipa attivamente all’attività operatoria endoscopica e chirurgica sia come componente sia come primo operatore dell’Equipe chirurgica.
Nell’ambito dell’attività del Reparto ha svolto  le seguenti attività prevalenti: chirurgia urologica, uro-oncologica, attività uro radiologica e di chirurgia endoscopica, per la quale è riconosciuto professionalmente esposto alle radiazioni ionizzanti.
Fino al Dicembre 2009 è stato consulente dei reparti di Geriatria, Gastroenterologia e Malattie Infettive,   ha coordinato le attività di aggiornamento professionale del personale medico, ha organizzato  i turni di “guardia” del personale medico e ha diretto l’attività scientifica e la ricerca sperimentale.
Consulente dell’Ospedale Zonale San Camillo dal 2006 al 2009.
Dal 2010 è Primario, Responsabile dell'Unità Funzionale di UROLOGIA presso la casa di Cura Giovanni 23° Di Monastier (Tv).
 
E’ stata relatore in numerosi corsi di aggiornamento per il personale infermieristico dell’ULSS n.9 (ex10) – Treviso.
 E’stato relatore in numerosi incontri di aggiornamento per Medici di Medicina Generale dell’ULSS n.9 – Treviso.
 Dall’anno scolastico 1988/89 all’anno scolastico 1995/96 è stato docente di Urologia presso la scuola infermieri professionali dell’ULSS n.10 – Treviso.
Dal gennaio 1989 al gennaio 1990 è stato consulente Urologo presso l’ULSS n.1 – Cadore.
Dal gennaio 1990 al febbraio 1995 è stato consulente Urologo presso l’ULSS n.11 – Opitergino-Mottense.
Nel gennaio 1989 è stato docente al corso di aggiornamento obbligatorio regionale per Medici di Medicina Generale dell’ULSS n.11 – Opitergino-Mottense.
Nell’ottobre 1990 è risultato vincitore del premio “R.Ferrari” per ricerche scientifiche in urologia della Società Italiana di Urologia/SPA.
Nel giugno 1992 è risultato vincitore del premio “R.Ferrari” per ricerche scientifiche in urologia della Società Italiana di Urologia/SPA.
Dall’A.A. 1995/96 è insegnante di Urologia presso la Scuola di formazione specifica in Medicina Generale dell’Ordine dei Medici della Provincia di Treviso.
Dal 1993 al 2002 è stato Segretario di Redazione della rivista internazionale di cultura urologica “Urologia”. E’ stato dal 2003 al 2004 Associate Editore della Rivista internazionale UROLOGIA.
E’ stato ospite per stage scientifici presso l’Urologia del Penn Hospital di Filadelfia (Usa), l’Urologia dell’Università di Tucson (Usa),ed Il Memorial Sloan Ketterin Cancer Center di New York (Usa) dove ha approfondito le conoscenze dei trattamenti delle patologie oncologiche del tratto uro-genitale.
E’ stato uno dei sette fondatori del GUONE (Gruppo Uro-Oncologico del Nord Est) del quale è Vice Presidente   del Consiglio Direttivo.
E’ segretario coordinatore del gruppo nazionale, multidisciplinare “Club Italiano biopsia prostatica”, incaricato dalla Siuro (Società Italiana di Uro-Oncologia) dell’aggiornamento delle linee guida delle biopsie prostatiche, coordinerà un gruppo di medici, multidisciplinare di 20 persone.
Nel 2002 e nel 2003 è stato Moderatore ad una sessione scientifica rispettivamente del 75° e del 76° Congressi Nazionali della Società Italiana Urologia di Perugia e Firenze. Nel 2004 Moderatore della Sessione Biopsie prostatiche alla SIURO di Trieste.
Nel 2005 Docente del corso precongressuale al 77° Congresso Nazionale della Società Italiana Urologia sulla diagnostica del tumore prostatico. Moderatore ai Congresso nazionali SIURO ed al Congresso Nazionale AURO   dal 2006 al 2010. Direttore del corso biopsia prostatica all’Auro di Firenze 2007. Ha svolto la funzione di “chairman” alla la tavola rotonda sul “Patologo all'angolo” al Congresso Nazionale AURO del 2008.
Moderatore al Congresso del “Centenario” della Società Italiana di Urologia a Roma nel 2008.
Ha svolto ruolo attivo come “Faculty”, al Congresso della Associazione Americana di Urologia (AUA) avendo tenuto, con i professori Presti JC Stanford University School of Medicine, 875 Blake Wilbur Drive, Stanford, CA 94305-5826, USA e Jones Js Cleveland Clinic Foundation, Cleveland, Ohio, il corso di biopsie prostatiche al Convegno di Orlando, maggio 2008.
Nominato “esperto nella professione Medico chirurgo, disciplina Urologia” dalla Commissione Nazionale per la Formazione continua (E.C.M.) ha svolto nel 2002, 2003, 2004, 2005,2006, 2007, 2008, 2009,2010 ed è stato incaricato per il 2011 attività di valutazione culturale e scientifica della disciplina di Urologia degli eventi formativi di Educazione Continua in Medicina del Ministero della Salute.
Ha pubblicato 211 lavori scientifici ed abstract, clinici e sperimentali, su riviste italiane ed internazionali.
 
Ha partecipato a 115 corsi o convegni nazionali ed internazionali, in 52 dei quali come relatore.
Ha eseguito come primo operatore oltre 1000  interventi di chirurgia urologica a cielo aperto e oltre 2800 endoscopici.
L’Attività Divisione Urologia Giovanni XXIII Monastier nello specifico nel 2010:
 
440 ricoveri (58 ESWL) / 55 % Day Surgery
 
352 pazienti sottoposti ad intervento chirurgico o endoscopico.
18 prostatectomie radicali
3 nefrectomie radicali
2 Cistectomie Radicali.
5 conservative il parenchima renale per processi neoformativi
6 pielo ureteroplastiche
28 adenomectomie prostatiche retropubiche
83 TURP resezioni transuretrali della prostata
9 litotrissie endoscopiche di calcoli vescicali
14 litotrissie endoscopiche di calcolosi ureterale
4 orchifuniculectomie per tumore
78 resezione di neoplasia vescicale
12 corporoplastiche per incurvamento del pene
49 legatura vena spermatica per Varicocele –
31 correzione idrocele –
10 exeresi cisti epididimo
 
Inoltre 89 interventi ambulatoriali (circoncisioni, vasectomie, frenulo plastiche, cisti, condilomi).
 
Attività scientifica 2010: è stato relatore al Workshop on advanced technology and marketing in Urology svoltosi a Forli il 6-7 maggio 2010 con la relazione dal titolo “ Innovazione in terapia prostatica: i 5-ARI: i trial clinici e   discussione di casi clinici”.
Ha Curato la Moderazione della Chirurgia in Diretta sulla Linfoadenectomia nei tumori Urologici al Convegno Uro-League dell’AURO.IT svoltosi a Loano (SV) dal 12 al 14 maggio 2010.
Ha moderato i Casi Clinici del Convegno GUONE “Risultati Clinici delle Targeted Therapy nella terapia del Carcinoma Renale Metastatico – Brescia 14 Giugno 2010.
Ha organizzato il Corso ECM: Nuove possibilità del trattamento della calcolosi urinaria - Nuove frontiere nel trattamento del tumore della prostata  (Riconosciuto dalla Regione Veneto) per i Medici di Medicina Generale il 19 Giugno 2009 a Monastier (TV) e presentato le relazioni : “Il nuovo litotritore a puntamento ecografico”; “Lettura magistrale: Evoluzione del trattamento. La mia esperienza come trasmessa dai Maestri.” ; “La sorveglianza attiva e la Terapia mini invasiva”.
Moderatore della Sessione “Poster meet the Author” al XX Congresso Nazionale Società Italiana di Urologia Oncologica (SIUrO) 23-25 Giugno 2010 Roma.
Moderatore al Convegno del 15° anno di Fondazione del GUONE: “ MULTIDISCIPLINARIETÀ IN URO – ONCOLOGIA” svoltosi al CRO di AVIANO (Pn) il 10 SETTEMBRE 2010
Docente all’Evento Formativo ECM “ Approccio Terapeutico e Psicologico al Paziente con Deficit Erettile Mogliano Veneto 16 Settembre 2010.
Auro Nazionale.
Docente   SCUOLA DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE REGIONE DEL VENETO Classe di Treviso – 5° Corso triennale 2009 – 2012 La patologia delle alte vie urinarie.
E’ stato designato Moderatore dei Prossimi Congressi di GUONE, SIURO, AURO, Uro-Legue che si terranno nel 2011.
 Svolge attività di Review per la rivista internazionale “Urology”.
 E’ iscritto alle seguenti Società scientifiche:
Club Italiano Biopsie Prostatiche (PBIC) di cui è 1° Coordinatore.
SIU (Società Italiana di Urologia)
Auro.it (Associazione Urologi Ospedalieri) di cui è membro attivo del comitato scientifico, e per cui sta partecipando alla stesura delle Linee Guida sull’Ipertrofia Prostatica Benigna.
SIURO Società Italiana di Uro-Oncologia   di cui è coordinatore per le regioni del Nord Italia.
ATU Società Triveneta di Urologia, di cui è membro del consiglio direttivo.
GUONE (Gruppo Uro-Oncologico del Nord Est) di cui è vice presidente.
AUA (American Urological association)
EAU (European Urological Association)
SIA Società italiana di Andrologia  
 
Si dichiara che quanto riportato in questo Curriculum è basato su fatti oggettivabili
 
In fede                                 Andrea Fandella

Sito web

Attività su Medicitalia

Il Dr. Andrea Fandella è specialista di medicitalia.it dal 2011.