Vorrei con i nostri lettori ed i medici, soprattutto gli andrologi ed gli urologi, aprire un confronto, una verifica per avere uno scambio vero di informazioni più aggiornate e precise su come oggi vengono di solito affrontare tutte le eventuali problematiche andrologiche che si possono incontrare quando una coppia, che ha un problema ad avere un bimbo, si rivolge ad un Centro di PMA.

Le mie informazioni in questo senso, eccetto le poche eccezioni particolari e positive, sono che generalmente la coppia viene sempre e solo vista da un collega ginecologo che si basa, per la sua valutazione "andrologica", su un solo esame del liquido seminale, spesso fatto in un laboratorio non aggiornato e dedicato.

Se questo esame non è normale allora, ma non sempre, si sente anche un andrologo o a volte un urologo che però non sempre possiede chiare competenze sul complesso tema della Patologia della Riproduzione Umana.

Chiedo a tutti di raccontare un pò la loro esperienza-storia.

Per capire meglio lo spirito di questa new rilancio qui un Minforma già pubblicato su tale argomento anche sul nostro sito:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/201-andrologo-ginecologo-devono-interagire-correttamente-infertilita-coppia.html