Da un lavoro recentemente pubblicato da Steve Atkin della Hull University su Diabetic Medicine sembra che il cioccolato fondente sia utile ed efficace nell'abbassare i livelli di colesterolo nel sangue. Questo sostiene Atkin e cioè che il cioccolato fondente avrebbe proprietà anti-colesterolo ed anti-malattie cardiache in soggetti affetti da diabete di tipo 2 e qui si inserisce anche il nostro "discorso andrologico" su una possibile proprietà anti-deficit erettivo sempre del cioccolato fondante. Finalmente una bella notizia per chi ama il cioccolato! Atkin ha coinvolto 12 volontari, affetti appunto da diabete di tipo 2, che sono stati invitati a partecipare a questo studio pilota della durata di 16 settimane durante le quali hanno assunto delle tavolette di cioccolato, alcune delle quali arricchite con polifenoli. Alla fine dello studio le persone che avevano preso il cioccolato, arricchito di polifenoli, hanno fatto registrare livelli di colesterolo HDL (cioè quello buono) in aumento e di colesterolo totale in diminuzione. La discussione è aperta e, se la notizia è "vera", felice sorte per i saggi consumatori di cioccolato fondente.