L’urgenza di urinare è il sintomo più fastidioso e stressante dell’Ipertrofia Prostatica Benigna (IPB). Essa infatti innesca una caccia frenetica per un bagno e porta a stress psico-fisico anche l'uomo più rilassato. Non parliamo poi della minzione notturna (Nicturia), che interrompe il sonno più volte! Alla sofferenza fisica si aggiunge quella mentale!

Se i sintomi dell’ipertrofia prostatica possono causare stress, è anche vero il contrario. Lo stress dell’urgenza minzionale può infatti peggiorare i sintomi … per cui il soggetto che ne soffre si trova in una morsa, è come un cane che si morde la coda. In un primo momento, l'idea potrebbe sembrare inverosimile, ma è proprio così!

Naturalmente oggi grazie alla terapia farmacologica molti di questi sintomi vengono attenuati, ma alcuni consigli comportamentali non guastano.

Eccoli di seguito in questo decalogo:

1. Ridurre l'assunzione di liquidi, in particolare dopo cena.

2. La sera o prima di un viaggio o prima di un evento fate un pasto particolarmente asciutto.

3. Limitare il consumo di alcol e caffeina, specie dopo metà pomeriggio, entrambi sono diuretici che aumentano il flusso di urina. Evitare cibi piccanti e soprattutto la birra ed il cioccolato che evocano congestione della pelvi.

4. Evitare farmaci con proprietà anticolinergiche che indeboliscono contrazioni vescicali. Gli antistaminici sono i colpevoli più comuni. Chiedete sempre al vostro medico se i farmaci si prendono potrebbero essere la causa di un problema.

5. Se state assumendo un diuretico chiedete al medico la possibilità di modificarne la dose o la sostituzione con un altro farmaco che funziona altrettanto bene.

6. Non lasciate mai che la vostra vescica troppo piena … poi per svuotarla sarà più difficile.

7. Non perdere la possibilità di usare il bagno, anche se la vescica non è avvertita soggettivamente piena . Fermatevi ad intervalli regolari durante viaggi in auto.

8. Urinate prima di uscire da casa e in un nuovo posto cercate di sapere dove si trova il bagno prima del bisogno impellente.

9. Richiedete posti corridoio sugli aerei, nei teatri, e in occasione di eventi sportivi.

10. Assicurarsi che non vi siano ostacoli tra il letto e il bagno. Tenere luci tenui accese di notte in modo da non inciampare o cadere quando si arriva al bagno. Evitate luci troppo forti e altri stimoli che possono attivare il sistema nervoso e rendere più difficile riaddormentarsi.

 

Vedi anche:

http://www.medicitalia.it/lambertocoppola/news/2126/Prostata-questa-sconosciuta

http://www.medicitalia.it/lambertocoppola/news/2812/Prostata-e-mente

http://www.medicitalia.it/lambertocoppola/news/2713/Nuova-cura-per-la-prostata-che-unisce-l-utile-al-dilettevole