L’impianto della protesi peniena è l'ultima opzione di trattamento per i pazienti che soffrono di disfunzione erettile. La maggior parte dei pazienti usano la loro protesi peniena con soddisfazione. La letteratura ha sempre ipotizzato e dimostrato che una diminuzione dell'attività sessuale induce una riduzione dei livelli di testosterone e, ovviamente, viceversa. Lo scopo di questo studio è stato quello di esaminare l'impatto dell’attività sessuale sui livelli sierici degli ormoni sessuali dopo l'uso della protesi peniena.

67 uomini sono stati presi in esame. Sono stati studiati i livelli ormonali di testosterone libero e totale, DHT, estrogeni ed LH prima e dopo il posizionamento della protesi peniena, in un arco di tempo di tre anni.

Lo studio dimostra chiaramente quanto la ripresa dell’attività sessuale si ripercuota anche sull’aumento della produzione del testosterone e l’aumento in circolo del testosterone libero e del DHT.

 

Riflessione: nella pratica clinica è sempre utile considerare quanto i livelli ormonali possono modificare la risposta erettile o, per lo meno, contribuire all’andamento della terapia proposta.

Un equilibrio delicato ma talvolta utile da raggiungere per ottenere le migliori risposte

 

 

DOI: 10.4081/aiva.2014.3.193

The impact of sexual activity on serum hormone Ievels after penile prosthesis implantation

Onder Canguven, Raidh A. Talib, Ahmed Shamsodini, Abdulla Al Ansari, Hamad General Hospital, Urology Department, Doha, Qatar.