TADALAFIL

Il Tadalafil è un inibitore delle 5 fosfodiesterasi (PDE5), ed è un farmaco specifico per il trattamento della disfunzione erettile (DE). Ulteriori benefici sono stati riscontrati in altre patologie, come nella ipertensione polmonare , nei disturbi urinari di tipo ostruttivo, nella sindrome di Raynaud. Al contrario non sono mai stati evidenziati effetti negativi sulla spermatogenesi e sulla produzione degli ormoni sessuali. 

SPERMATOZOO, MATURAZIONE E MOBILITA’

La motilità degli spermatozoi è un parametro significativo per valutare la capacità fecondante dell’uomo, così come la concentrazione e la morfologia. Il CAMP ha un ruolo nella regolazione della fosforilazione della tirosina, meccanismo determina la capacitazione dello spermatozoo e la sua motilità. Recentemente, si è cercato di influenzare la fosforilazione della tirosina e di aumentare quindi la motilità degli spermatozoi, su campioni si liquidi seminali normali o con note di atsenozoospermia usando la pentossifillina, che è un inibitore PDE. Alcuni autori hanno ipotizzato che l'aumento della motilità è determinato dalla pentossifillina ed è mediato dalla fosforilazione della tirosina a livello della coda, flagello, dello spermatozoo. 

OSSIDO NITRICO

Sappiamo ormai tutti del ruolo fondamentale che gioca l’ossido nitrico nel processo della vasodilatazione dei corpi cavernosi. L’enzima ossido sintasi è una molecola chiave nella produzione dell’ossido nitrico e di ossido sintasi ne conosciamo una forma neuronale, forse responsabile dell’erezione immediata allo stimolo anche psicogeno, una forma endoteliale e una forma detta inducibile.

Si è dimostrato che l’ossido sintasi non è presente solo nei corpi cavernosi, ma anche nella prostata, nel collo vescicale e nel testicolo.

Studi recenti suggeriscono che NO può svolgere un ruolo importante nella condensazione della cromatina, e nella maturazione dello spermatozoo. Inoltre, può essere coinvolto anche nella spermio genesi e nella steroidogenesi.

 Lo studio che riporto in bibliografia si propone lo scopo di verificare gli effetti della somministrazione giornaliera di un inibitore PDE, come tadalafil 5 mg, sulla qualità dello sperma.

MATERIALI E METODI

Lo scopo dello studio è stato quello di valutare gli effetti del tadalafil 5 mg / die somministrato per 3 mesi consecutivi sulla qualità dello sperma nei pazienti fertili. Sono stati arruolati ventisette giovani pazienti,con età compresa dai 19 ai 35 anni, (età media 29,6 anni) affetti da disfunzione erettile psicogena. I pazienti non erano a conoscenza del loro grado di fertilità. 

Sono stati adottati i criteri di valutazione WHO 2010. I criteri di inclusione sono stati: lo stato generale di buona salute, nessuna terapia medica cronica nel periodo di tre mesi prima della prima analisi dello sperma, l'assenza di alterazioni morfologiche o vascolari in ecografia Doppler, i livelli di FSH, LH e testosterone nel range di normalità, età non superiore a 35 anni. 

CONCLUSIONE

Il confronto tra i parametri degli spermio­grammi, ottenuti prima e dopo la somministrazione di Tadalafil 5 mg, hanno mostrato un aumento medio del numero di spermatozoi, della motilità sia totale che progressiva (tipo a), della percentuale di nemaspermi e un aumento del volume medio di liquido seminale di 0,41 ml.

E QUINDI?

Sarebbe interessante verificare se la somministrazione di Tadalafil possa migliorare in modo statisticamente significativo il liquido seminale di pazienti con anomalie dello spermiogramma

 

BIBLIOGRAFIA

 

Once-a-day Tadalafil administration improves

the spermogram parameters in fertile patients

Antonio Corvasce 1' 2, Giuseppe Albino 1, Teresa Leonetti 2, Agnese Filomena Buonomo 2, Ettore Cirillo Marucco 1

I Unit of Urology, "L. Bonomo" Hospital, ASL BAT, Andria, Italy;

2 Centre of Andrology and Reproductive Pro.Andròs certified ISO 9001-2008 certified SIA.