E' arcinoto che l'uomo moderno mangia troppo e male, infatti, generalmente consumiamo molto più cibo del necessario e senza troppo rispettare un rapporto ottimale fra i vari gruppi di alimenti che utilizziamo. 

L’alimentazione ha invece un ruolo fondamentale affinché il nostro organismo possa svolgere al meglio tutte le sue funzioni vitali.
Ogni alimento, una volta ingerito, ha nel nostro organismo determinate funzioni fisiologiche; dagli alimenti riceviamo infatti l’energia necessaria per mantenere in salute tutti gli organi di cui siamo costituiti, per respirare, per mantenere la nostra temperatura corporea intorno ai 37°C, per la fisiologica crescita corporea e per attivare i processi di guarigione e di riparazione dei nostri tessuti.

E’ logico quindi pensare che ciò che si mangia influisca in modo positivo o negativo anche sul sistema riproduttivo di un uomo.

La protezione e la salute anche delle nostre cellule germinali passa attraverso una sana alimentazione e, in particolare, attraverso il consumo bilanciato di alimenti che abbiano particolari caratteristiche benefiche.

Fatta questa doverosa premessa, ecco la mia “top ten” degli alimenti che possono aumentare la fertilità di un uomo:

 

       

 

  1. Al primo posto metterei le lenticchie perché la loro ricchezza di folati è ottima sia per la fertilità maschile che femminile. È stato dimostrato come gli uomini che non consumano lenticchie soffrono più frequentemente di anomalie cromosomiche a livello degli spermatozoi.
  2. I pomodori costituiscono un buon alimento, capace di migliorare la fertilità maschile in quanto hanno al loro interno un importante antiossidante, il licopene; questo favorisce la produzione di spermatozoi, ne migliora la motilità e la capacità di essere fertili.
  3. Gli asparagi sono ricchi di vitamina C; quest’ortaggio protegge gli spermatozoi da eventuali danni ossidativi, e aumenta il loro numero e la loro motilità. Gli asparagi diminuiscono infine la presenza dei dannosi radicali liberi.
  4. I semi di zucca hanno un alto contenuto di zinco. Questo elemento è importante nella produzione del testosterone e degli spermatozoi.
  5. Le banane sono ricche di vitamina B e hanno un particolare enzima, la bromelina, capace di aumentare la libido e la fertilità di un uomo.
  6. L’aglio contiene un aminoacido, la L-Arginina, che ha proprietà afrodisiache e quindi migliora la risposta sessuale maschile. A questo proprosito basta aggiungere due spicchi d'aglio alla vostra dieta quotidiana.
  7. Le noci sono ricche di acidi grassi polinsaturi, come l’Omega 3, che migliorano la morfologia, la motilità e la capacità dei vostri spermatozoi di fertilizzare un ovocita. Una manciata quotidiana di noci nella vostra dieta non deve mai mancare.
  8. I pesci, come le noci, possono essere ricchi di acidi grassi essenziali polinsaturi; in questa prospettiva, diversi studi hanno confermato come il numero di spermatozoi, in uomini che consumano regolarmente pesce, è più alto di chi non ne consuma per niente.
  9. Le ostriche sono ricche di zinco e questo è una buona fonte per aumentare i livelli di testosterone e quindi produrre spermatozoi migliori, cioè con una motilità e una morfologia migliore.
  10. Il cioccolato fondante è l’ultima ma non la meno importante indicazione alimentare che qui dò. Sappiamo che il cioccolato fondente è ricco di flavonoidi antiossidanti, aminoacidi essenziali, come la già nota L-Arginina, tutti elementi capaci di aumentare il volume del liquido seminale e le capacità fertilizzanti di uno spermatozoo.

 

Altre informazioni:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1446-antiossidanti-radicali-liberi-fertilita-maschile.html

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html