Quando i valori di pressione arteriosa sono maggiori di 140 per la pressione sistolica e 90 per la pressione diastolica.

Per la pressione normale-alta (valori si 130-139 per la sistolica e 85-89 per la diastolica) si consiglia solo un cambiamento dello stile di vita (alimentazione, attività fisica, eccetera) e controlli periodici nel tempo.

Anche per i pazienti ad alto rischio (diabetici, precedenti eventi cardiovascolari) i risultati di un trattamento aggressivo sulla pressione arteriosa quando i valori sono normali-alti (valori si 130-139 per la sistolica e 85-89 per la diastolica) sono controversi nei vari studi.

Nel paziente anziano (oltre i 75 anni) i valori di pressione che richiedono un trattamento sono leggermente superiori: 160 mmHg di pressione sistolica.

I target di pressione arteriosa da raggiungere ovvero gli obiettivi sono rappresentati da valori inferiori a 140 per la pressione sistolica ed inferiori a 90 per la diastolica. Nei soggetti anziani gli obiettivi sono una pressione sistolica inferiore a 160 mmHg.

 

Fonte: Linee Guida ESC 2013.