Verso la fine del diciottesimo secolo i commerci tra Cina e Medio Oriente erano già fiorenti. Nel 1745 tuttavia l'allora Imperatore Quianlong della Dinastia Qing proclamò un editto secondo il quale gli stranieri erano sgraditi in Cina.

Attirati dalla produzione di seta, porcellana, te e altri beni, gli inglesi cercarono di aprire un'ambasciata inviando Lord Macartney nel 1793, tentativo che tuttavia non ebbe successo.

Furono allora gli americani, spinti anche dal desiderio di convertire al cristianesimo i cinesi, a provarci inviando un medico missionario di nome Peter Parker!

Il Dottor Parker si era laureato a Yale nel 1834 ed era stato ordinato sacerdote della locale chiesa presibiteriana pochi mesi dopo. Aveva 30 anni e partì subito per la Cina raggiungendo in nave Canton, unica città cinese accessibile via mare agli stranieri allora.

Dopo aver trascorso un anno a Singapore a studiare il cinese incontrò il Dottor Colledge, chirurgo navale scozzese della compagnia delle Indie orientali che aveva iniziato un'attività medica missionaria a Macao nel 1832.

Macao era sotto il controllo del Portogallo allora ed era a soli 145 chilometri da Canton. Stretta amicizia, lavorarono insieme al Boji Hospital in Canton offrendo cure gratuite alla popolazione locale guadagnando stima e rispetto da parte dei pazienti sempre più numerosi al punto che fu necessario assumere personale locale per aiutare ad assistere i degenti.

Uno dei dipendenti assunti era Kwan A To, nipote del famoso artista Lam Qua. Dopo aver visto da vicino l'opera del medico e colpito dalla sua generosità, Lam Qua iniziò a ritrarre gratuitamente alcuni dei suoi pazienti ininterrottamente dal 1836 al 1855. Parker lasciò la Cina nel 1857 e i quadri vennero esposti alle pareti dell'ospedale di Canton.

Nelle sue opere Lam Qua enfatizzava la malattia in modo molto eloquente. Parker operava regolarmente pazienti affetti da cataratta con una tecnica semplice ma efficace ed eseguiva amputazioni di arti, mastectomie, tiroidectomie e riparazione di ernie inguinali.Fu il primo tra l'altro ad utilizzzare in Cina il cloroformio come anestesia nel 1847.

Durante la prima guerra dell'oppio, dal 1839 al 1841 fu costretto a lasciare la Cina e viaggiò a lungo in Europa perfezionandosi al Guy's Hospital di Londra nel trattamento della calcolosi renale, regalando all'ospedale, in segno di gratitudine, 23 dipinti di Lam Qua che aveva portato con sè. Rientrò definitivamente negli Stati Uniti nel 1857.

Lam Qua era già un artista famoso quando incontrò Peter Parker nel 1835, la sua fama raggiunse l'Inghilterra dove fu invitato a tenere una mostra nel 1835 a Londra e successivamente da qui andò a Parigi e New York.

Attualmente esistono 109 dipinti di Lam Qua, 86 negli Stati Uniti la maggior parte dei quali all'Univesità di Yale e si possono tutti ammirare online

                           http://cushing.med.yale.edu/gsdl/collect/ppdcdot/

Ogni dipinto racconta una storia ed alcuni comprendono note di tecnica chirurgica. 23 dipinti sono invece a Londra, al Guy Hospital. Peter Parker non è quindi solo l'uomo ragno ma è stato un personaggio unico che ha vissuto una storia incredibile in luoghi lontani che grazie alle opere di Lam Qua sono un pò più vicini ai nostri tempi.

 

Riferimenti:  

Paintings from the cushing/whitney library of yale university: the eleventh kenneth fitzpatrick russell memorial lecture - 2012 - Low, Anz J Surg 83(2013) ) 903-7