Per fimosi si intende un restringimento dell’anello prepuziale, che non consente di retrarre verso il basso il prepuzio e quindi di scoprire il glande.

Nei neonati e nei bambini al di sotto dei 3 anni, la fimosi è fisiologica visto che il foglietto ventrale del prepuzio risulta essere completamente adeso al glande (aderenze balano-prepuziali). La fimosi fisiologica tende a risolversi nel 95% entro i 5 anni di età, grazie all’accumulo di detriti epiteliali (smegma) e alle erezioni intermittenti che consentono di separare il prepuzio dal glande.

Pertanto, nei bambini piccoli è fondamentale non tentare di scoprire manualmente il glande o di eseguire la cosiddetta “ginnastica prepuziale”. Tali manovre, oltre ad essere dolorose, possono provocare delle lacerazioni prepuziali, il cui esito cicatriziale provocherebbe, di per sé, una vera e propria fimosi (fimosi cicatriziale).

In caso di persistenza delle aderenze balano-prepuziali, nei bambini al di sopra dei 5 anni, può essere utile l’applicazione topica di creme cortisoniche, che consentiranno di rendere più elastica la cute e quindi di favorire lo scorrimento del prepuzio.

Se la situazione di fimosi dovesse persistere o essere associata a complicanze (ricorrenti balano-postiti, minzione difficoltosa o fimosi cicatriziale) la terapia sarà esclusivamente chirurgica: circoncisione o plastica prepuziale sec. Duhamel.

La circoncisione prevede di asportare l’anello prepuziale rendendo il glande completamente o parzialmente scoperto; mentre nella plastica prepuziale si esegue un’incisione longitudinale a carico dell’anello prepuziale stenotico, al fine di ottenerne un allargamento. In entrambi i casi, sono impiegati fili di sutura riassorbili e quindi i punti di sutura non necessitano di essere rimossi al controllo post-operatorio, previsto a 5-7 giorni dall’intervento.

L’intervento chirurgico viene eseguito in regime di chirurgia ambulatoriale o di Day Surgery, con dimissione a poche ore dalla procedura chirurgica.

A domicilio, nel decorso post-operatorio, sono previste medicazioni giornaliere con applicazioni locali di creme a base di cortisone per ridurre l’edema prepuziale.

I bambini di solito riprendono l’attività scolastica dopo 5-7 giorni dall’intervento.