Il PRP è un concentro cocktail di fattori di crescita, sostanze presenti e prodotte nel nostro sangue, in particolare nelle piastrine, che partecipano in maniera significativa a tutti i processi di riparazione e rigenerazione nel corpo umano. In linea generale, maggiore è il numero di fattori di crescita coinvolti nella guarigione di una ferita, maggiore è il numero di cellule staminali stimolate a produrre di tessuto: ecco perché il PRP rende il processo di guarigione più veloce e più efficiente. Il PRP è stato applicato inizialmente per accelerare tutti i processi di guarigione nel caso di ferite croniche o di ulcere e utilizzato in molti campi della medicina come, ad esempio, nelle patologie traumatiche ed infiammatorie dei tendini o dell’apparato osseo e muscolare, in chirurgia maxillo-facciale, oculistica ed altro. Attualmente, proprio per le sue caratteristiche rigenerative cellulari viene usata nell'area della Medicina Estetica e della Chirurgia Estetica. Le principali applicazioni nel campo della Medicina Estetica comprendono i trattamenti per le rughe, la perdita di tono ed elasticità cutanea, la terapie delle cicatrici. In chirurgia estetica il PRP contribuisce ad un recupero più rapido dopo trattamenti chirurgici ed a ridurre il dolore postoperatorio.