Da pochi mesi il Macrolane è stato sospeso dalla Ditta Q-Med produttrice dell'acido ialuronico poichè presentava dei rischi interpretativi negli esami  Radiologici. Questo problema l'ho fatto presente io ad una riunione a Milano con gli esperti che poi si è rivelato esistente.

Atttualmente ritengo molto utile, anche per soddisfare molte pazienti che non desiderano aumentare il seno con le protesi, eseguire l'impianto di grasso nel seno dopo essere stato prelevato dalle sedi richieste.

Questa metodica è molto utile anche perchè il corpo viene modellato con la Vibroliposcultura e poi una parte del grasso prelevato viene utilizzato per aumentare/riempire i seni. Di solito il sottoscritto utilizza circa 200/250 cc di grasso centrifugato per seno ottenedo l'aumeto di oltre una misura.

Nella mia pratica non ho mai riscontrato complicazioni nè effetti secondari importanti con questa metodica.

E' necessario fare una debita anamnesi, prescrivere degli esami preoperatori, eseguire l'intervento in una Struttura adeguata (Clinica Marostica Salus).

Una parte di grasso si riassorbirà nei giorni successivi all'intervento, il grasso che rimane si comporterà come il grasso proprio del paziente.

Dott. Bruno Bassetto Specialista in chirugia plastica ed estetica.