Si diceva una volta: guarda l'America per capire dove andremo noi. E' sempre vero? Forse si. Il benessere, il consumismo e la continua disponibilita' di cibo faranno di noi sempre piu' un popolo di obesi.

E cosi' cresceranno sempre di piu' gli interventi bariatrici dando salute e felicita' a tante persone. Ma e' sempre vero?

Salute certamente, felicita' non saprei! Mi riferisco,ovviamente, a tutte le problematiche ricostruttive che ne conseguono. E piu' specificamente a cosa il Sistema Sanitario Nazionale riconosce come patologia funzionale. E' opinione comune che la chirurgia bariatrica rappresenti un passepartout per la chirurgia plastica in convenzione ma non e' proprio cosi' o comunque cosi' non dovrebbe essere.

La reale questione non e' come si e' dimagriti ma quali siano gli esiti e cosa essi comportino. L'Italia come sempre presenta realta' diverse tra regioni e, spesso, anche nelle stesse regioni creando, ovviamente, disorientamento nell'utenza e tra gli operatori. Se esiste un quadro patologico questo andrebbe riconosciuto ovunque, se si tratta di sola estetica idem.

Viene da pensare che la necessita' di giustificare la presenza di posti letto possa portare a ricoveri impropri e di questo, mai come in questo momento storico, non abbiamo proprio bisogno!