Al contrario conservare un arto diabetico "neuro-ischemico" è complesso e richiede un approccio multidisciplinare Chirurgico Vascolare, Radiologico Interventstico, Dermatologico, Chirurgico Plastico, Podologico ecc., con impegno e perseveranza di controlli nel follow-up.

Amputare invece conviene anche da un punto di vista DGR e oltretutto è abbastanza semplice e non richiede grosse gestioni multidisciplinari.

Ovviamente tutto ciò è provocatorio e rischio l'oscuramento del bolg ma dovevo sottolineare questo aspetto perchè la "rete è di tutti".

 

Sono appena finiti i lavori congressuali di:

http://www.pegasocongressi.it/upload/docs/Evento_yak-2%20is%20megl%20che%201.pdf

ed è emerso un dato sconcertante: nel Sud Italia nel dossier almeno del 50% degli amputati non vi è alcuna documentazione angiografica o ecodoppler precedente, in pratica si amputa e basta nella metà dei casi e nell'altra metà spesso non si tenta alcuna rivascolarizzazione distale.

 

Lasciando peredere i casi più eclatanti di amputazioni eseguite in urgenza per rischio di setticemia, tutti gli altri casi meritano o no una documentazione angiografica o almeno ecodoppler preliminare? Probabilmente no! Forse è meglio non sapere? Si firma il consenso e basta!

Eppure oggi avremmo a disposizione materiali e micromateriali angiografici che impedirebbero amputazione maggiore nel piede diabetico (attraverso la PTA distale) con un successo tecnico addirittura nel 70-80% dei casi! (dati ufficiali di importanti riviste scientifiche).

 

E' scientificamente dimostrato (dati alla mano) che la PTA delle arterie tibiali riduce il rischio di amputazione maggiore nella stragrande maggioranza dei casi con miglioramento dell'outcome clinico. Ovviamente il paziente deve essere seguito nel follow-up.

E pensare che, al contrario, si eseguono PTA delle giugulari neanche molto "stenotiche", nella Sclerosi Multipla, con dubbi risultati e con una letteratura scientifica quantomeno molto controversa!

Come mai anche la Medicina Legale non si è mai occupata di questi aspetti?