La medicina e chirurgia estetica, mai come in questi momenti di "crisi economica" , è preda di cambiamenti e scossoni. E per questo qualche riflessione mi piacerebbe che venisse fatta .

Si assiste, mai come ora, ad un fiorire di macchinari fai da te per la eliminazione dei peli superflui, offerte di trattamenti laser per "refresching" del viso da parte di centri di estetica, trattamento di inestetismi vari - da macchie ad adiposità localizzate - da parte di una moltitudine di strutture, anche mediche certamente.

Però a prezzi stracciati. Strani ed apparentemente fuori mercato per chi utilizza locali, personale, strumentazioni. Eppure...ci si chiede...

Ma è possibile ottenere un trattamento del genere a pochi euro? E il mercato si livellerà verso il basso, rendendo del tutto antieconomico preferire centri medici che usano macchinari di alta qualità, ed alto prezzo, richiedendo quindi tariffe più elevate?

E il controllo di questi interventi, gravati anche da possibili effetti collaterali, su chi ricadrà?

Possiamo dimenticare che la nostra pelle è un organo, vivo e vitale, reattivo? Un organo come cuore, polmoni, fegato..? Non possiamo.