Tempo di ombrellone e di giochi in spiaggia:proviamo anche noi a giocare con le "leggende metropolitane" in Dermatologia. E chi vorrà, potrà dare una mano aggiungendo modi di dire, proverbi o "vox populi" inerenti all'argomento.

Tra le più comuni:

1) Toccare o togliere un neo è pericoloso. I nei vanno lasciati stare.

In questo caso è probabile che la credenza popolare abbia una radice nel fatto che tanti anni fa, quando il medico, con una diagnosi esclusivamente "a vista nuda" poneva il dubbio di melanoma... ormai era troppo tardi, e alla rimozione seguiva, purtroppo, egualmente il decesso del paziente per metastasi già abbondantemente partite.

I vicini e parenti commentavano "Ecco vedi, stava bene, poi si è fatto togliere il neo e in un anno è morto".
Oggi non potrebbe più essere così, stante i miglioramenti della diagnostica; i nei, quando necessita si tolgono con beneficio!

 

2) Non strappare mai 1 capello bianco, ne nascerebbero 3!!!

Questo è facimente spiegabile. Il processo di invecchiamento e di incanutimento è progressivo. I 3 capelli successivi al primo strappo... sarebbero nati comunque!

 

3) Usa il latte di fico per la abbronzatura: sarà più tenace e veloce.

In quest'altro caso si tratta di un comportamento censurabile. La sostanza è fotosensibilizzante e il rischio di scottature e macchie è altissimo. Evitare!

 

4) Non mangiare salame e cioccolato che ti viene l'acne ("i brufoli").

Qui le scuole di pensiero si dividono. C'è chi nega del tutto, c'è chi tira in ballo il senso di colpa di sapere di aver mangiato cibi acneigeni con reazione "psicosomatica", c'è chi, ultimamente, ha ventilato possibili correlazioni. 
Mangiarli, con moderazione comunque, si può tranquillamente fare!

 

5) Sole di vetro, vento di fessura portano presto alla sepoltura!

In effetti si è visto l'effetto deleterio, sia su fotoaging che sulla carcinogenesi, della esposizione continuativa professionale della luce solare attraverso i vetri. Temo che anche lo spiffero non faccia troppo bene, seppure non a livello dermatologico!

 

6) Se vuoi togliere i "cicciolini" sul collo stringili con un filo o un capello.

Rimedio della nonna (o bisnonna). Lo strozzamento dell'asse vascolare causava una necrosi, cioè la morte cellulare a valle, con autoamputazione della parte dopo una certa infiammazione. Da evitare, e comunque mai definitivo. Meglio usare il laser o la DTC. Siamo nel 21° secolo!

 

Per ora mi fermo. Ma sono pronto a riceverne altri, da commentare insieme!