E' un dato sul quale ci si sofferma assai poco, ma il Lichen sclerosus perianale è un'entità probabilmente sottostimata.

La localizzazione di questa malattia infiammatoria cronica, considerabile a tutti gli effetti (e fortunatamente in casi limitati) una precancerosi non obbligata (vedasi approfondimenti personali in www.lichenscleroatrofico.it ) appare - più costantemente di quanto non comunemente si creda - essere una delle molteplici diagnosi possibili in caso di:

- prurito persistente anale e perianale

- ragadi ricorrenti

- ispessimento della pelle e della semimucosa anale e perianale

 

Le diagnosi differenziali sono molteplici e spaziano dalla 

- psoriasi inversa anale dell'adulto (nel bambino la psoriasi è sempre inversa!)

- candidosi e altre micosi

- aniti batteriche 

- dermatiti allergiche / irritative e miste

- parassitosi (ossiuriasi etc.)

- dermatosi rare

fino al Lichen sclerosus: diangosi che merita sicuramente rispetto nel computo differenziale delle ipotesi

La visita dermovenereologica, appare necessaria ed idonea, in caso di dubbi diagnostici.