Un recente studio clinico pubblicato su The Journal of Clinical Endcrinology and Metabolism ha evidenziato l’efficacia di un preparato a base di dieci diverse erbe cinesi (tra cui berberina, magnoflorina, ginsenoside e altri) nel prevenire l’insorgenza di diabete tipo 2 in soggetti predisposti.

Lo studio, pur presentando dei limiti tra cui il non elevato numero di pazienti (n=420) e il periodo di osservazione di soli dodici mesi, è di buona qualità metodologica e offre spunti di riflessione interessanti.

Al momento non sono infatti disponibili altri principi attivi da aggiungere alla modifica dello stile di vita per prevenire o ritardare l’insorgenza del diabete tipo 2, patologia in forte aumento di incidenza anche tra i giovani.

Ulteriori studi serviranno per verificare l’efficacia nel tempo e la sicurezza di questo nuovo approccio alla prevenzione del diabete.

 


 

FONTE: J Clin Endocrinol Metab. 2014;99:648-55.