Il nodulo tiroideo è spesso fonte di apprensioni e paure da parte del paziente che lo scopre accidentalmente o in base ai sintomi che questo può causare. Di seguito ho riportato il link delle linee guida (2010) tradotte in italiano dell'American Thyroid Association, vi invito a porre particolare attenzione all'algoritmo riassuntivo (figura 1 pag. 101) alla fine della trattazione, in ogni caso cercherò di sintetizzare in maniera semplice i passi da fare:

1) Scoperta del nodulo

2) Ecografia tiroidea, dosaggio TSH

3) Se TSH basso utile scintigrafia tiroidea, altrimenti direttamente agoaspirato ecoguidato per noduli > di 1 cm o con caratteristiche ecografiche particolarmente sospette anche se < 1 cm.

4) Chirurgia da limitare ai noduli maligni o sospetti alla citologia, follow-up negli altri casi. I noduli tiroidei sono molto comuni in Italia trattandosi di un paese con vaste zone di endemia per gozzo multinodulare a causa della carenza di iodio.

 

Link alle linee guida: http://thyroidguidelines.net/.../ATA_DTC_Guidelines_Italian.pdf

Link al canale: Tutto sulla tiroide

Dr. Gianluca Frustaci, U.O. Endocrinochirurgia, Pisa
gianlucafrustaci@libero.it