E’ noto che la stipsi è un problema ampiamente diffuso soprattutto nei paesi occidentali, ma esattamente quante persone riguarda?

Una metanalisi appena pubblicata sull’American Journal of Gastroenterology ha analizzato la letteratura definendo la prevalenza di stipsi negli adulti ed il suo rapporto con caratteri demografici, sociali o patologie associate.

Il numero totale di pazienti studiati è di 261.040 individui e nel numero complessivamente considerato la stipsi è stata identificata nel 14% dei soggetti.

Analizzando i dati nel dettaglio, si è visto che la prevalenza risulta minore nei soggetti residenti nel Sud Est Asiatico e quando sono utilizzati i criteri di Roma II o III per definire la stipsi.

Nelle donne la prevalenza è risultata come prevedibile maggiore, così come nei soggetti più anziani ed in quelli appartenenti a classi socio economiche meno alte.

E’ stata definita invece un’ associazione statisticamente significativa tra stipsi e pazienti affetti da sindrome dell’ intestino irritabile forse per un meccanismo patogenetico comune alla base.

 

Approfondimenti: