Eccoci qui….puntuali come sempre, ogni anno, alle prese con il tanto temuto e sospirato esame di maturità….care ragazze!

In particolare, vorrei darvi qualche consiglio, in relazione a qualche disturbo che si può verificare in occasione di questa prima grande prova della vostra vita, causa di stress, che può ripercuotersi in particolare anche sul funzionamento dell’apparato genitale femminile.

Vediamo insieme quindi i disturbi che più frequentemente si possono verificare, e come affrontarli:

 

1) DISTURBI DEL CICLO MESTRUALE

2) VARIABILITA’ DELL’UMORE

3) IRREGOLARITA’ della FUNZIONE INTESTINALE

4) VAGINITI E CISTITI

I disturbi del ciclo sono molto frequenti nelle ragazze sottoposte allo stress dell’esame di maturità.

Capita frequentemente che le mestruazioni arrivino in ritardo o addirittura saltino (oligomenorrea, amenorrea), o che siano più abbondanti, in anticipo (menorragia, polimenorrea), o più dolorose del solito (dismenorrea), e che siano precedute da disturbi vari come variazioni dell’umore, irritabilità, facilità al pianto,(sindrome premestruale) ecc.

 

Tutto questo dipende dal fatto che lo stress fa aumentare il livello di due ormoni, l’adrenalina e il cortisolo che permettono al nostro organismo di affrontare le cosiddette situazioni di allarme. Se lo stress è protratto nel tempo, questi due ormoni vanno ad agire sull’ipotalamo, la struttura che si trova nel nostro cervello e che regola anche l’assetto ormonale dell’asse ipofisi-ovaio, determinando un blocco dell’ovulazione, o alterando l’equilibrio della produzione degli estrogeni e del progesterone, che sono gli ormoni che stabilizzano il ritmo e la quantità del ciclo mestruale.

 

Per rimediare a tutto questo, prima di tutto cercate di far fronte allo stress, con delle semplici regole, per esempio:

 

- Concedetevi delle pause tra le ore di studio, facendo un po’ di attività fisica, anche una passeggiata di 30-40 minuti vi potrà aiutare a scaricare lo stress e ridarvi la carica

- Respirate profondamente e regolarmente, ad occhi chiusi, vi aiuta a rilassarvi e riduce lo stress

- Non fumate, il fumo contribuisce a rendere i cicli irregolari perché riduce gli estrogeni, fa perdere la concentrazione e riduce il rendimento cerebrale

- Per distendervi e allentare le tensioni, lo yoga e lo stretching sono ottimi rimedi.

- Dormite a lungo e regolarmente la notte, almeno 8 ore, per recuperare al meglio la stanchezza fisica e mentale. Un adeguato riposo e recupero delle energie, aiuteranno anche la regolarità del ciclo mestruale.

 

Mangiate in modo corretto:

 

- Non saltate mai la colazione,il corpo e il cervello hanno bisogno di carburante al mattino, per iniziare la giornata con energia

- Utilizzate l’olio d’oliva per condire gli alimenti, mangiate mandorle, noci, pesce azzurro, perché contengono acidi grassi essenziali che aiutano la produzione degli ormoni femminili,e aiutano le prestazioni cerebrali

- Consumate frutta e verdura fresche, ricche di magnesio, un elemento utile per combattere i sintomi psichici premestruali come variabilità dell’umore, irritabilità e facilità al pianto, e se necessita fatevi consigliare un’integratore di magnesio dal vostro ginecologo

- Se le mestruazioni sono molto abbondanti, mangiate alimenti ricchi di ferro, non solo la carne, specie quella di cavallo, il fegato, il pesce, ma anche i legumi come le lenticchie, fagioli, ceci, e piselli, associandovi sempre alimenti ricchi di vitamina C, (kiwi, limoni, arance,) che favoriscono l’assorbimento del ferro contenuto negli alimenti di origine vegetale, e se l’alimentazione non basta, aiutatevi con integratori di ferro e acido folico consigliati dal vostro medico curante

 

Un consiglio per tutte, specialmente se avete rapporti sessuali, e quindi necessita anche una forma di contraccezione sicura, che è importantissima, soprattutto sotto il periodo degli esami per evitare ulteriori motivi di preoccupazione e di stress, è quello di assumere eventualmente, su consiglio anche del vostro ginecologo, una pillola,o un cerotto contraccettivo, che vi potrà aiutare per regolarizzare il ciclo, per eliminare i dolori mestruali e quei fastidiosi sintomi legati alla sindrome premestruale, e per aiutare anche la vostra pelle, se per esempio c’è qualche problema di acne che aumenta o si ripresenta sotto stress.

 

Lo stress influisce inevitabilmente anche sulla regolarità della funzione intestinale: a tutte sarà capitato di avere episodi di stipsi, colon irritabile,diarrea quando si è sotto stress.

L’irregolarità della funzione intestinale altera l’equilibrio della flora batterica intestinale, e predispone all’insorgenza di infiammazioni vaginali (vaginiti) soprattutto la candida, e vescicali (cistiti).

 

Allora che fare?

Oltre al fatto che bisogna cercare di osservare le regole per scaricare le tensioni e rilassarsi, è utile per aiutare il nostro intestino, la nostra vagina e la nostra vescica:

 

- Bere almeno due litri d’acqua oligominerale al giorno

- Fare attività fisica regolare anche solo una passeggiata, ogni giorno

- Assumere fermenti lattici

- Se ci sono problemi di stipsi aiutatevi mangiando kiwi ben maturi,prugne, cereali, pane e pasta integrali, verdura e frutta

- Se ci sono problemi opposti, di diarrea, evitate latte e derivati, bevete tè o limone, mangiate riso, che hanno effetto astringente, evitate il caffè e i dolci o bevande ricche di zuccheri.

- Indossate un abbigliamento comodo, non aderente, e utilizzate biancheria intima di cotone o fibre naturali

- Non trattenete a lungo la pipì

- Osservate delle regole di igiene intima corretta:

http://www.medicitalia.it/defalcovincenza/news/643/IGIENE-INTIMA-femminile-e-maschile.e-importante-per-la-PREVENZIONE-delle-infezioni-genitali

 

Cercate di seguire questi consigli, e godetevi comunque questo momento, che pur essendo motivo di ansia e di preoccupazione, è uno degli eventi indimenticabili della vostra vita….

 

In bocca……al LUPO!!!!!!!