E' stato recentemente pubblicato su American Journal of Obstetrics and Gynecologists (2011; 205:34. e1-13) un articolo che prende in considerazione i fattori che influenzano il "timing" della menopausa.

Sono state reclutate circa 23.000 pazienti (età media 29 anni) nella metà degli anni Novanta, alle quali e' stato somministrato un questionario con domande circa il numero di figli, l'uso di ormoni, interventi chirurgici, fumo, uso di alcolici, peso, attività fisica ed altri fattori.

Sono stati analizzati i dati di 5113 pazienti eligibili per lo studio conclusivo.

L'età media menopausale e' stata 47,2 anni (49 anni per menopausa fisiologica e 42,4 per menopausa chirurgica).

Come per altri studi, anche questo ha trovato una correlazione tra età di comparsa della menopausa ed il fumo. Il fumo espone gli ovociti ad effetti tossici accelerandone la distruzione e riducendone il numero.

L'uso di contraccettivi orali puo' influenzare negativamente la comparsa della menopausa, ma cio' e' bilanciato da numerosi fattori benefici anche non contraccettivi legati all'uso degli stessi.

La legatura delle tube influenza negativamente la riserva ovarica compromettendo la circolazione sanguigna a livello ovarico.

L'endometriosi puo' influenzare anch'essa negativamente l'attività ovarica e quindi l'inizio della menopausa fisiologica.

L'obesità e' correlata con la menopausa chirurgica. Le donne obese infatti hanno maggiori probabilità di avere emorragie, iperplasia endometriale e cancro dell'utero, tali da richiedere un intervento chirurgico.

Le ovaie alla nascita contengono circa 1-2 milioni di follicoli. La perdita di follicoli e' determinata geneticamente, ma alcuni stili di vita, modificabili, possono influenzare l'età di comparsa della menopausa.