Il corso, rivolto a 50 specialisti, affronta 2 importanti argomenti dell’ambito riproduttivo, vale a dire le conseguenze del fenomeno dell’innalzamento dell’età in cui la coppia del terzo millennio ricerca una gravidanza e quello della sindrome dell’ovaio policistico.

La fertilità della declina gradualmente con l’avanzare dell’età. Un’età superiore o uguale a 40 anni, in termini di fertilità, è da considerarsi “età fertile avanzata”. Tale “età fertile avanzata” in termini anagrafici spesso purtroppo coincide con il periodo della premenopausa. Nei Paesi industrializzati si assiste alla tendenza a posticipare la gravidanza. Nonostante i successi della medicina abbiano notevolmente prolungato le aspettative di vita , l’invecchiamento biologico non tiene conto del suddetto fenomeno sociale. L’esperienza della Procreazione Medicalmente Assistita (PMA) ha dimostrato che esiste una correlazione inversa anche tra l’età della coppia e i risultati della PMA, confermando che l’età avanzata rappresenta “un muro biologico” invalicabile per la stessa PMA. La ridotta fertilità ha una eziopatogenesi multifattoriale. Tra tutti i fattori, quello più importante è rappresentato dal fattore ovarico, sia in termini di riduzione della riserva ovarica che di riduzione della qualità ovocitaria, ma non deve essere trascurata la componente maschile. Gli spermatozoi umani infatti con il proseguire dell’età aumentano le forme che presentano un aumento della frammentazione del loro DNA.

Nella seconda sessione del corso viene affrontato il complesso tema della Sindrome dell'ovaio micropolicistico (PCOS). Vengono infatti presi in considerazione non solo gli aspetti etiopatogenetici, oggi per molti versi ancora poco esplorati, ma anche le possibilità attuali di diagnosi e di terapia. Non vengono trascurate inoltre le ripercussioni e le correlazioni che la PCOS ha sul metabolismo glucidico e lipidico, nonché sull'apparato cardiovascolare.

Al fine di dare la massima praticità ed il massimo apprendimento entrambe le sessioni del corso si concludono con la discussione di alcuni casi clinici inerenti agli argomenti trattati con la partecipazione diretta di tutti i convenuti."

 

Scarica il programma e la scheda di iscrizione:

http://www.sidr.it/cms/view/pdf/Corsodimedicina2012ROMA1003.pdf