Facendo seguito alla notizia riportata sul mio blog "ADDIO ALL'AMNIOCENTESI": un istituto elvetico per gli agenti terapeutici (SWISSMEDIC) ha recentemente approvato il PRAENATEST, un semplice esame del sangue per individuare se nel feto è presente una anomalia cromosomica: la TRISOMIA del CROMOSOMA 21 dalla quale dipende la sindrome di Down.

Prima di questa geniale scoperta, non c'erano molte alternative: indagini non invasive come l'ecografia e i test effettuati sul sangue della mamma, come la misura della translucenza nucale e i tests biochimici nell'ambito del test del primo trimestre, potevano indicare l' indice di rischio di una trisomia 21.

La diagnosi definitiva arrivava però solo attraverso una villocentesi o una amniocentesi, analisi invasive, che possono comportare anche dei rischi di aborto.

Il PRAENATEST viene effettuato dopo l'undicesima settimana di gravidanza.