Vaccino anti- difterite, tetano, pertosse in gravidanza (dTpa)

La pertosse contratta nei primi mesi di vita può essere molto grave ed in alcuni casi mortale, di conseguenza è necessario offrire la protezione al neonato.

A causa dell’immunità declinante conferita sia dalla malattia che dalla vaccinazione nel tempo è consigliabile la vaccinazione della madre (spesso la fonte di infezione è la madre) nelle ultime settimane di gravidanza con consentendo al trasferimento passivo di anticorpi al lattante fino all’effettuazione del ciclo vaccinale di base.

La vaccinazione della donna viene offerta nel terzo trimestre (idealmente intorno alla 28a settimana) di ogni gravidanza (ovvero anche se già vaccinata in una precedente gravidanza).

 Il vaccino si è dimostrato sicuro sia per la donna in gravidanza che per il feto.

 Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale - PNPV 2017-2019 Versione 17

Vaccino