Le infezioni vulvovaginali da Candida rappresentano una patologia molto frequente. Le problematiche correlate alle infezioni da Candida rappresentano infatti una discreta percentuale dei motivi per i quali la paziente si rivolge al ginecologo; analogamente esse rappresentano uno dei motivi piu’ frequenti di consulto on-line su questo sito.

 

Di seguito vengono elencati alcuni accorgimenti per cercare di prevenire e curare questa infezione:

 

1 - evita l’eccesso di zuccheri e carboidrati qualora vada incontro a frequenti recidive da Candida

2 - evita indumenti stretti o attillati, preferendo biancheria intima di fibra naturale

3 - se svolgi attività sportiva (es. nuoto), cambia subito il costume asciugando le zone intime ed evitando quindi la permanenza di umidità

4 - in caso di infezione, sostituisci la biancheria intima utilizzata o effettua lavaggi a temperature molto elevate, ricordando che la Candida resiste fino a temperature di 70-80 gradi

5 - mantieni una regolarità intestinale mediante l’assunzione di fibre e l’apporto di acqua

6 - in caso di terapia antibiotica, aiuta la flora microbica intestinale mediante l’assunzione di fermenti lattici e la flora vaginale mediante l’introduzione di ovuli contenenti lattobacilli

7 - fai curare anche il partner per evitare un circolo vizioso dell’infezione

8 - la Candida e’ frequente in gravidanza, in questo caso non allarmarti e chiedi al tuo ginecologo quando e come curarla

9 - la Candida e’ frequente in caso di diabete, parlane con il tuo medico di famiglia per un trattamento eventuale di entrambe le patologie

10 - se vai incontro a frequenti recidive, esegui terapie cicliche antimicotiche che il tuo ginecologo saprà consigliarti