Le mestruazioni abbondanti e prolungate possono rappresentare un serio problema per la donna, sia da un punto di vista relazionale che da un punto di vista strettamente medico, in quanto possono essere causa di anemizzazione.

Le cause possono essere organiche, ossia dovute alla presenza di fibromi uterini o polipi endometriali, oppure funzionali, dovute cioe' a fenomeni ormonali.

In qust'ultimo caso, in base ad un recente studio pubblicato sulla rivista Obstetrics & Gynecology (Obstet Gynecol. 2011;117:773-774, 777-787), la cosiddetta "bio-pillola" contenente estradiolo valerato e dienogest puo' rappresentare un valido aiuto per risolvere il problema di mestruazioni abbondanti.

Lo studio randomizzato in doppio cieco e' stato eseguito su 190 donne.

E' stata definita "mestruazione abbondante" il sanguinamento di 80ml o piu nell'arco di 28 giorni, "sanguinamento prolungato" come 2 episodi di sanguinamento di 8 o piu' giorni e "frequenti emorragie" come piu' di 5 episodi emorragici.

L'obiettivo dello studio era quello di raggiungere la "completa risposta" ossia:

- episodi di sanguinamento non superiori a 7 gg

- non piu' di 4 episodi emorragici in 4 cicli di sanguinamento

- perdita di sangue inferiore a 80ml

- non piu' di 24 gg di sanguinamento in 4 cicli di trattamento

Il trattamento di queste pazienti con la "bio-pillola" ha avuto la "completa risposta" in un una percentuale nettamente superiore rispetto al gruppo-placebo, ottenendosi anche un miglioramento di alcuni parametri ematochimici come emoglobina, ematocrito e ferritina.