Aggiornamento alle ore 15:00 del 15.6.2011.

EHEC = enterocolite emorragica.

SEU = sindrome emolitico-uremica


Continua, con alti e bassi, la tendenza al calo del numero dei nuovi casi in Germania, nessun nuovo caso fuori della Germania; dal 10 giugno la media giornaliera è scesa da 200 casi al giorno a 25 casi; nella giornata di avantieri solo 19 casi, mentre ieri i nuovi casi sono stati 50.
Il numero dei decessi è salito a 39.
Tra i decessi si segnala per la prima volta quello di un bambino di 2 anni, mentre finora si trattava di persone di età superiore ai 20 anni.

Veicoli d'infezione ancora sospettati: GERMOGLI DI SOIA e SEMI (anche fieno greco, i fagioli verdi, lenticchie, fagioli azuki e l'erba medica).
Prodotti non esportati fuori della Germania.
I soggetti colpiti sono abitanti della Germania o turisti che vi hanno soggiornato.
Periodo di incubazione dopo avere mangiato i prodotti contaminati: 3-4 giorni.

Nessuna informazione ufficiale sui casi di colite emorragica che ha colpito 7 bambini a Lille in Francia, di età fra i 20 mesi e gli 8 anni, dopo avere mangiato HAMBURGER surgelati di marca Steaks Country comprati presso un catena Lidl e pare provenienti non solo dalla Germania, ma anche da Olanda e Belgio.
Non si tratterebbe del ceppo 0154, ma del ceppo 0157, già noto per avere provocato epidemie già nel 1982 e negli anni successivi.
Si sta procedendo al ritiro dei lotti di carne coinvolti con data di scadenza 10-11-12 maggio 2012.
L'hamburger, proprio perché solitamente cuoce poco al suo interno, si presenta come alimento particolarmente a rischio di infezione.
http://www3.lastampa.it/esteri/sezioni/articolo/lstp/407376/




Tabella sinottica dei casi d'infezione.


Nota: un totale di 3412 casi, 19 nella giornata del 14 giugno, ma 50 in più nella giornata di ieri.
39 decessi, di cui 38 in Germania e 1 in Svezia.
Per il Canada 1 caso sospetto di EHEC non ancora confermato (un turista che era stato in Germania).


Fonte: OMS
http://www.euro.who.int/en/what-we-do/health-topics/emergencies/international-health-regulations/news/news/2011/06/ehec-outbreak-update-17

Home page del Robert Koch Institute:
http://www.rki.de/EN/Home/homepage__node.html?__nnn=true



 

Per approfondimenti vedi il canale Escherichia Coli.