Prendo spunto da questo ultimo consulto da me fornito per dare qualche informazione su una delle cose più belle della vita...il bacio.

Baciarsi e' uno degli atti più intimi e profondi che si può scambiare con un'altra persona.

Oggi però non parleremo dei "baci materni" o quelli profusi con il/la propria fidanzata, ma di quelli scambiati con partner promiscui di cui non si conosce nulla rispetto al loro stato ne'e' possibile risalirvi: molte difatti, sono le richieste che giungono a noi Venereologi in merito a questo rischio.

Purtoppo, anche un semplice "bacio profondo" (ovvero prolungato e/o con la lingua) può essere foriero di malattie sessualmente trasmissibili.

Tutti noi esperti di MST e i non giovanissimi, ricorderanno lo scalpore dato da un bacio pubblicizzato per le campagne anti AIDS fra un sanitario ed un HIV positivo.

Da allora passi avanti sono stati fatti e ad oggi si sa al contrario di allora, che il virus HIV ed i suoi anticorpi sono reperibili nella saliva, tant'è che sono attualmente disponibili test HIV rapidi sulla saliva.

Ad ogni modo le patologie ad oggi contraibili con un bacio profondo sono molteplici ma l'HIV e' certamente l'ultima di esse, limitando verosimilmente alla teoria la possibilità di infezione!

Altre patologie invece sono percentualmente possibili solo in caso di lesioni attive nel cavo orale del partner infettante, le più frequenti sono:

- la sifilide 

- la gonorrea

- l'herpes simplex

- i condilomi (Human Papilloma Virus)

- la mononucleosi (Epestein Barr Virus)

Questo vuol dire che per essere trasmissibili, queste malattie debbono essere presenti allo stato attivo (fase di stato: ad esempio - sifiloma primario orofaringeo, gonorrea tonsillare, condilomatosi orale, herpes simplex mucosale orale) nel soggetto infettante e SOLO nel cavo orale.

Pertanto (sebbene sembri scontato molti ci chiedono proprio questo...) un condiloma del cavo orale non può essere trasmesso in ambito genitale con un bacio (ma solo con un rapporto oro-genitale).

Direi pertanto che la scelta da fare per tutelare la salute e' quella di stare attenti alla scelta del partner: il grado di rischio cambia molto se si incontra il primo amore sulla spiaggia o se si sceglie di baciare la protagonista del nostro consulto.