Solo qualche anno fa l’unica possibilità per ridare tono ed elasticità ad un viso cadente ed invecchiato era il Lifting, intervento chirurgico invasivo, complesso, non privo di rischi gravi ed, in più, molto costoso. Negli ultimi tempi sono state proposte numerose tecniche medico estetiche che possono restituire ai tessuti del volto un aspetto più giovane e fresco.

Oggi abbiamo una novità che si aggiunge all’offerta terapeutica per il ringiovanimento del viso e che rappresenta il completamento ideale alle procedure finora utilizzate. Il Soft Lift con fili riassorbibili è un nuovissimo trattamento eseguibile in ambulatorio che svolge una duplice funzione: da una parte crea una intensa biostimolazione dei tessuti e, dall’altra, fornisce un delicato sostegno sulla struttura ceduta, sia cutanea che connettivale o muscolare.              Esso, efficace e semplice da utilizzare, è un Dispositivo Medico che impiega microfili riassorbibili. Indolore e non invasiva, la procedura genera un ringiovanimento della cute e dei tessuti con evidente effetto di soft lifting.

Per effettuare la procedura si utilizzano sottilissimi fili in PDO (polidiossanone) riassorbibile. Questo materiale, già utilizzato in chirurgia generale e specialistica per i fili di sutura, è completamente riassorbibile e antimicrobico. Il filo in PDO assorbibile (spessore di 0.05 mm – 0.19 mm e lunghezza di 3-16cm) è posizionato all’interno di un ago sottile che viene inserito delicatamente nel tessuto.Una volta che l’ago è penetrato completamente, lo stesso viene sfilato ed il filo resta inserito ed impiantato nei tessuti. Non è necessaria l’anestesia e sarà sufficiente raffreddare la parte trattata con ghiaccio secco. Il risultato è naturale, progressivo e sempre più gradevole nel tempo. I pazienti vivranno il successo del trattamento giorno dopo giorno acquistando lucentezza, compattezza e tonicità.  Dopo circa 2 giorni è visibile un importante effetto di tonificazione dei tessuti e di sostegno ai tessuti lassi.

Inoltre, questo trattamento stimola e aumenta il metabolismo ed il flusso sanguigno delle zone trattate, con conseguente miglioramento della luminosità cutanea. Dopo due / tre settimane, l’intensa stimolazione della naturale produzione di collagene, fattori di crescita e fibre elastiche permette la formazione di una struttura di sostegno con importante effetto “LIFTING”. Dopo diversi mesi l’effetto lifting è al suo massimo, poiché vi è stato un graduale incapsulamento del filo nel tessuto connettivo fibroso e la formazione di collagene attorno al filo stesso. Dopo circa 6 – 8 mesi i fili in PDO sono stati completamente riassorbiti mediante azione idrolitica, in maniera del tutto naturale ed innocua, ma la biostimolazione e l’effetto lifting durano ancora, poiché il supporto meccanico prodotto dai fili, stabile per 6-8 mesi, avrà generato una importante stimolazione endogena i cui benefici saranno visibili molto più a lungo.

I migliori candidati pe Soft Lift sono donne e uomini che iniziano a sperimentare il comparire di rughe nella fronte con cute rilassata nel viso (guancia, sopracciglia, palpebra inferiore, profilo mandibolare), nel collo e nel corpo (addome, fianchi, interno cosce, braccia, glutei).La procedura può essere eseguita solo da personale medico che abbia frequentato un adeguato corso di addestramento e risulti abilitato all’uso degli stessi. Il dr. Ranieri esegue questa tecnica nei propri ambulatori verificando direttamente sicurezza ed efficacia.

La durata dei risultati dipende dall’età del paziente, il grado di rilassamento cutaneo e il numero di fili utilizzati. Normalmente l’effetto dura 6 -8 mesi e può arrivare a 2 anni in caso di applicazione ripetuta dopo quattro/sei mesi dal primo trattamento. I tempi di riassorbimento dei fili sono di circa sei – otto mesi.L’utilizzo del soft lift è garantito e sicuro in quanto hasuperato i test di Sicurezza e Qualità previsti dal Ministero della Salute e della Comunità Europea in materia di dispositivi medici.

Si tratta di una procedura molto sicura, le complicazioni sono molto rare, a parte piccoli effetti collaterali come piccoli ematomi ben controllabili.Ci sono però alcune controindicazioni assolute, quali acne acuta e patologie dermatologiche in corso, infezioni sistemiche, allergie conosciute ai materiali, trattamento con immunosoppressori o Roaccutan®, Importanti patologie tumorali o epatiche in corso.

In definitiva si tratta di una procedura sicura e non invasiva che garantisce risultati davvero eccezionali senza bisturi o altre tecniche aggressive, ridando al viso un aspetto più fresco e tonico. E, di questi tempi, con costi assolutamente inferiori al lifting chirurgico.

 

Dr. Pasquale RANIERI 
Medicina e Chirurgia Estetica – Malattie Cutanee – Chirurgia Dermatologica
www.studiomedicoranieri.com