Numerosi studi scientifici dimostrano che l'attività fisica regolare abbia un effetto benefico sul nostro sistema nervoso, ed in particolare sulle nostre capacità neurocognitive.

I benefici dell'attività fisica sono stati ben documentati sulla memoria e sull'apprendimento. L'esercizio fisico induce la plasticità neuronale, ossia la capacità dei neuroni di riorganizzare le loro connessioni sinaptiche, processo alla base di qualsiasi fenomeno neurocognitivo, in particolare dell'apprendimento. Alla base di tale fenomeno vi è la produzione di fattori di crescita centrali e periferici che facilitano la "ristrutturazione sinaptica" dei nostri neuroni.

L'esercizio fisico, come è noto, riduce inoltre quei fattori di rischio periferici come il diabete, l'ipertensione e le malattie cardiovascolari, che si sommano nel provocare disfunzioni cerebrali e malattie neurodegenerative.

Oltretutto è scientificamente evidente che l'esercizio fisico costante contribuisca a proteggerci da malattie neurodegenerative come l'Alzheimer e dalla depressione.

Pertanto, buon esercizio a tutti!