Uno studio effettuato su 342 pazienti (366 occhi) ha dimostrato che la procedura che utilizza la colla di fibrina per l'autotrapianto di congiuntiva, nella chirurgia dello pterigio, dura mediamente 17 minuti in meno rispetto alla classica operazione eseguita con i punti di sutura e, inoltre, manifesta un tasso di recidiva decisamente inferiore.

La percentuale di complicazioni in entrambe le procedure è comunque molto bassa, con un profilo di sicurezza simile fra le due tecniche. Facendo, invece, un'analisi costo-efficacia, risulta preferibile utilizzare sempre la colla di fibrina nella chirurgia dello pterigio (pterigectomia).

Pubblicato su Ophthalmology, giugno 2011