Secondo recenti studi e valutazioni comparse su OPHTHALMOLOGY di Settembre 2011, i ricercatori atori hanno studiato popolazioni europee in sette centri sia a Nord che a sud dell'EUROPA.

Contrariamente a quanto si pensava in un recente passato, l'uso di acido acetilsalicilico è stato trovato nei pazienti con precoce AMD o con AMD umida (o neovascolare).

Nello Studio pluricentrico un terzo dei reclutati aveva un associazione di terapia con aspirina ed AMD.

Non sono stati ancora valutati gli altri anticoagulanti orali spesso usati per varie patologie di tipo cardiologico in pazienti con più di quarantanni, ma dobbiamo sicuramente porre molta attenzione all'anamnesi generale di pazienti che giungono all'Osservazione del Medico Oculista.