Leuven, Belgio - La Commissione Europea ha approvato l'ocriplasmina (con il nome commerciale Jetrea, della ThromboGenics), molecola utile per il trattamento delle trazioni vitreomaculari (pucker), anche quando associate con la presenza di un foro maculare di diametro inferiore o uguale a 400 micron.
 
 
L'ocriplasmina, quindi, sarà disponibile a breve anche per i nostri pazienti, ai quali potremo curare (ci auguriamo...) una malattia che compromette seriamente le capacità visive di chi ne viene colpito. La sindrome da trazione vitreo-maculare non si curava, fino ad ora, con nessun tipo di terapia medica e noi oculisti potevamo solo proporre soluzioni chirurgiche invasive o la "vigile attesa", con la speranza che la malattia non peggiorasse.

Leggi anche: