luigimarino_IMG_1784La lente finestra corneale e' stata  progettata con Maurice B. Landers, III, M.D. - Chapel Hill, NC.

  

Disegno

- La lente-finestra corneale ad ampio campo di Landers è stata progettata con una superficie anteriore convessa per facilitare la visualizzazione della retina periferica e del polo posteriore durante la chirurgia di trapianto corneale con vitrectomia.

- Il suo design consente di sigillare trapanazioni di diametro 6 - 8.2 mm, in aggiunta ad aperture corneali di forma irregolare.

- Questa lente ha sei fori di sutura posti lungo il suo bordo periferico. Il design della lente è adatto per occhi fachici, afachici e pseudofachici

- Una volta posizionate le suture, l’interfaccia lente/cornea funge da sigillo e fornisce un sistema chiuso per la procedura di vitrectomia.

- Può essere usata in associazione con le lenti manuali per vitrectomia

(OBVI, OFVI, OMVBI, OPGVI, OPVI-3) o

con la lente piana per vitrectomia di Machemer (OLV-5)

 

Tecnica

- Per rimuovere il bottone corneale viene usato un trapano corneale da 7.0 oppure 8.0 mm. Quello da 7.0mm è quello utilizzato più di frequente.

- La lente viene suturata alla cornea per mezzo di una sutura in nylon da 8.0

- Negli occhi dalla sclera flessibile è anche possibile suturare un anello di Flieringa

- L’ampia apertura fornisce una visualizzazione ad ampio campo della retina posteriore e permette una chiara visualizzazione della retina periferica se associata con depressione sclerale

- In alcuni casi, la visualizzazione del fondo può essere migliorata posizionando una lente piana per vitrectomia di Machemer sopra la lente/finestra, con una goccia di materiale viscoelastico posta tra le due lenti.

- Al termine della vitrectomia pars plana, le suture che mantengono ferma la lente vengono rimosse. Il bottone del donatore viene suturato in situ.

 

Si tratta di una Lente/Finestra disegnata con una superficie anteriore convessa, per facilitare l’osservazione della retina periferica e del polo posteriore durante la chirurgia combinata vitrectomia/trapianto di cornea. 

Lungo la circonferenza la lente/finestra è munita di 6 fori, che consentono di suturarla al tessuto corneale per ottenere un  sistema chiuso durante la vitrectomia.

La Lente/Finestra di Landers può sigillare trapanazioni corneali comprese nell’intervallo 6.0mm.– 8.2mm. ed essere utilizzata in associazione ad alcune lenti Ocular per vitrectomia.

La nuova keratoprotesi temporanea Ocular/Landers è utilizzabile in occhi fachici, afachici e pseudofachici.