La Degenerazione maculare legata all’età (AMD) è la principale causa di cecità nei paesi industrializzati. Questa malattia cronica degli occhi può provocare, nel tempo, la perdita irreversibile della visione centrale.

carlo.orione_dms foto gruppo

I primi segni della malattia comprendono il deposito di detriti sotto la macula, conosciuti come drusen, e anomalie della pigmentazione maculare (macchie chiare o scure).

carlo.orione_soft_drusen 

La macula è una piccola ma vitale area della retina posta nella parte posteriore dell’occhio di circa 5 mm di diametro ed é essenziale per la visione centrale dettagliata.

Con il progredire della malattia questa visione si aggrava e, nello stadio terminale, viene persa in modo permanente (cecità legale).

carlo.orione_foto retina amd

L’AMD può essere diagnosticata con un semplice esame del fondo dell’occhio tramite una lente apposita e valutata, con un esame più dettagliato, grazie ad uno strumento chiamato OCT che aiuta a distinguere tra i diversi tipi di maculopatia (secca o umida). Questo esame, inoltre, permette di contare, localizzare e misurare le Drusen retiniche presenti.

 

carlo.orione_OCT_Drusen-1carlo.orione_OCT_drusen_mappa

 

L’incidenza della malattia aumenta con l'età ed è più diffusa dopo i 65 anni.

Altri fattori di rischio sono la familiarità ed il fumo.

Per rallentare la progressione della malattia si consiglia un sano stile di vita con una dieta povera di grassi animali, non fumare e l’assunzione di specifici integratori alimentari.

 

carlo.orione_verdura_e_frutta

 

Il 90% delle AMD sono di tipo secco, mentre il 10% si trasformano nel tipo umido.

Per la forma umida sono indispensabili delle iniezioni intravitreali di sostanze che inibiscono i fattori di crescita endoteliale (anti VEGF).

 

carlo.orione_iniezione_antivegf

 

Per fermare il peggioramento della forma secca ed evitare la sua trasformazione in forma umida, quando sono presenti delle Drusen, oggi é possibile sottoporsi ad un trattamento con un nuovo laser chiamato 2RT.

 

carlo.orione_laser_2rt

 

Conosciuto anche come terapia di ringiovanimento retinico, 2RT è una procedura laser non invasiva della retina che stimola una naturale risposta di guarigione biologica.

Viene eseguita nell’ambulatorio del proprio oculista ed, in genere, non richiede più di 10 minuti.

Il laser 2RT applica velocissimi impulsi di luce laser (nanosecondi) a bassa energia in piccole aree mirate intorno alla macula.

 

carlo.orione_laser_2rt_spot

 

Studi clinici hanno dimostrato che l'applicazione della luce laser 2RT puó fornire sia un miglioramento funzionale della retina che una riduzione delle Drusen.

 

carlo.orione_2RT_drusen

 

La terapia laser convenzionale della retina utilizza tempi di trattamento dell’ordine dei millesecondi, al contrario, 2RT, applica impulsi di luce laser a nanosecondi e a bassa energia per indurre l’effetto terapeutico desiderato, preservando le sensibili strutture dell'occhio da danni coagulativi.

Dopo il trattamento é possibile riprendere immediatamente le normali attività quotidiane.

È importante ricordate che la gestione dell’ AMD necessita di periodici controlli oculistici e anche dopo essersi sottoposti al laser 2RT é necessario continuare a farsi visitare dalproprio oculista ogni tre-sei mesi.

 

carlo.orione_orione_logo_piccolo

 

Come con qualsiasi procedura agli occhi ci possono essere effetti collaterali.

Prima di sottoporsi al laser 2RT si raccomanda di discutere i possibili rischi e benefici della procedura con il proprio oculista.

Studi clinici hanno dimostrato che le complicanze o eventi avversi associati a 2RT, sia durante che dopo la procedura, sono molto rari. Ad oggi è stato riferito un solo episodio di sanguinamento in un punto della retina durante il trattamento per un errata valutazione della potenza utilizzata, ma questo incidente non ha causato alcun problema per il paziente.

Il trattamento della degenerazione maculare con il laser Ellex 2RT ha ottenuto la certificazione europea CE.

Lo Studio Oculistico Orione  raccomanda questa terapia sulla base di indagini scientifiche che mostrano ottimi risultati e sicurezza.

 

 

Per ulteriori info: 

http://orioneye.com/degenerazione-maculare/