Per miopia ed astigmatismo, come anche per ipermetropia, la possibilità di trattamento mediante chirurgia laser ha goduto negli ultimi trent’anni di una evoluzione scientifica e tecnologica enorme.

La principale alternativa, ad oggi, è stata tra la tecnica PRK e quella Lasik, a cui, negli ultimi anni, si è aggiunta la tecnologia Femtolaser.

  • La tecnica PRK: la chirurgia di ablazione della superficie corneale con laser ad eccimeri, indicata per trattamenti a miopia ed astigmatismo di entità medie ed elevate
  • La tecnica Lasik: la chirurgia mediante esecuzione di flap corneale, indicata per miopie lievi e medie, astigmatismo ed ipermetropia media ed elevata
  • La tecnica Lasik Femtolaser: tecnica nella quale è un Laser a Femtosecondi ad eseguire il Flap Corneale dal quale accedere all’occhio sui cui intervenire in immediata successione con il laser ad eccimeri

Oggi si rende disponibile, per alcuni interpreti, l’ultima evoluzione tecnologica, la ReLEx® SMILE che elimina la necessità di praticare sul paziente il flap corneale, come nel Femtolaser o l’ablazione superficiale come nella PRK.

 

 

MIOPIA ED ASTIGMATISMO MIOPICO

La ReLEx® SMILE permette di affrontare alcuni quadri clinici di miopia ed astigmatismo miopico in modo ideale, eliminando tra l’altro la necessità di eseguire il flap corneale.

Grazie a tale tecnica, possibile solo con il laser a femtosecondi di ultimissima generazione Visumax Zeiss, il chirurgo è in grado di eseguire una od al massimo due minime incisioni laterali (da 2 a 4 mm) dalle quali estrarre un lenticolo di tessuto di dimensioni minime (7 mm) scolpito dal laser a soluzione del difetto visivo.

La SMILE è una tecnica innovativa, non invasiva e veloce perché utilizza un solo laser indolore a femtosecondi VisuMax Zeiss che crea con precisione in max 28 secondi il lenticolo che verrà poi rimosso attraverso una piccola incisione. La procedura richiede circa 5 minuti per occhio ed il paziente non subisce stress perché non viene spostato ad un altro laser garantendo così il massimo del comfort. Il paziente non deve inoltre subire inieizioni e come anestetico vengono somministrate delle apposite gocce di collirio durante la procedura.

 

SMILE E MINI INVASIVITÀ: TORNA LA MANUALITÀ DEL CHIRURGO
La ReLEx® SMILE  rappresenta così, oggi, il gold standard della chirurgia refrattiva, permettendo di trattare difetti di miopia e di astigmatismo, in attesa di poter trattare trattare anche difetti di ipermetropia, di astigmatismo ipertropico e misto.
La mini invasività insita in questa tecnica, in ogni caso, non legittima alla conclusione che essa sia “alla portata di ogni interprete” o che possa giustificare approcci superficiali o commercialmente aggressivi, od addirittura che possa eliminare sia la PRK che il Femtolaser. Al contrario: sono la manualità e l’esperienza del chirurgo a permettere che l’intervento e l’estrazione del lenticolo dalla minima incisione laterale avvengano con la velocità, immediatezza e fluidità per garantire il successo clinico della soluzione. L’abilità del chirurgo si dimostrerà soprattutto nello scegliere se la ReLEx® SMILE sia adatta al difetto in essere o sia preferibile ricorrere al FEMTO od alla PRK.

La ReLEx® SMILE è una tecnica d’avanguardia ed innovativa nel panorama della chirurgia refrattiva che si ritaglierà a pieno titolo un grande spazio che si affianca ma non sostituirà la FEMTO o la PRK. La scelta di una tecnica risiede nella discrezionalità del chirurgo; se nella PRK non è richiesta una grande esperienza o manualità, a differenza della FEMTO, nella SMILE sia l’esperienza che la manualità sono presupposti fondamentali.

 

Per approfondimenti visita il sito:  http://www.appiotti.it