E’ stata presentata, al congresso della Società Oftalmologica Italiana tenutosi a Roma dal 18 al 21 maggio 2011, una nuova terapia per il trattamento delle trombosi venose retiniche.

Si chiama OZURDEX, è uno speciale impianto biodegradabile che deve essere iniettato nel vitreo, dove rilascia gradatamente cortisone (desametasone) per sei mesi.

Nella fase di sperimentazione del farmaco sono stati coinvolti 1267pazienti affetti da trombosi venosa centrale e di branca.

I risultati hanno dimostrato,dopo l'iniezione intravitreale, un notevole recupero della acuità visiva che raggiunge il massimo dopo 90 giorni per poi decrescere nei successivi 90, assestandosi a livelli significativamente superiori rispetto ai pazienti che non hanno ricevuto il farmaco.

I principali effetti indesiderati sono stati l’aumento della pressione oculare (24%) e l’emorragia congiuntivale (14,7%).

OZURDEX rappresenta la prima, ed al momento unica, terapia farmacologica oculare autorizzata per il trattamento delle trombosi venose retiniche.

 

L’autore dichiara di non avere interessi commerciali o di collaborazione con Allergan Ophthalmology