Questa notizia ci è giunta da pochissime ore.

"Arrivano oggi in Italia su di un volo dell'aeronautica militare 26 vittime del terrorismo e il Ministero degli Esteri ha chiesto di mettere le sue struttre a disposizione".

Questo è il mio primo articolo del blog ed un racconto di ennesima emergenza "internazionale" nell'emergenza quotidana in cui viviamo qui al Policlinico A. Gemelli di Roma.

La Direzione Sanitaria ha sospeso tutti i ricoveri e dimesso tutti i pazienti dal Pronto Soccorso con codici minori inviandoli in altri Ospedali romani.

L'arrivo, previsto per le 16 di oggi 12 novembre 2010, è stato via via posposto. Ma ora sembra che i feriti comincieranno ad affluire verso le 20. Devo scendere nel bunker del Dipartimento di Emergenza e Accettazione.

Appena possibile mi collegherò di nuovo per raccontarvi in diretta questa emergenza di guerra irachena giunta in Italia.
Sono le 20.07 di Roma, Iraq.