Finalmente un aiuto per le articolazioni colpite da condropatie grazie all'uso delle piastrine autologhe. Presso il C.T.O. di Roma da tempo si stanno praticando infiltrazioni endoarticolari in soggetti affetti da condropatie con P.R.P. (Platele Rich Plasma e Plasma Ricco di Piastrine).

La pratica sta dando discreti risultati ed è priva di efffetti collaterali trattatandosi di preparati autologhi. Il paziente viene ricoverato in day-hospital, al mattino si preleva un campione di sangue e poi opportunamente trattato lo si inietta nell'articolazione malata. Il trattamento prevede un ciclo di tre infiltrazioni.