INTRODUZIONE

Secondo la definizione della FAo e dell'OMS, i probiotici sono organismi vivi che, somministrati in quantità adeguata, apportano un beneficio alla salute dell'ospite.

 

INDICAZIONI CLINICHE

1) DIARREA ACUTA:

Da un vasto trial eseguito in Polonia si evidenzia una buona efficacia del Lactobacillus GG nel trattamento della diarrea acquisita in comunità

Journal clinic Gatroenterology 2011

2) DIARREA DA ANTIBIOTICI:

Nonostante l'eterogeneità dei ceppi utilizzati, nelle dosi e nella durata dell'assunzione dei probiotici, l'evidenza suggerisce un effetto protettivo contro la diarrea da antibiotici

Cochrane database review 2011

3) STIPSI

Dalla revisione sistematica di 9 studi su 640 bambini sul trattamento non farmacologico della stipsi non patologica, solo una lieve evidenza che i supplementi a base di fibre siano più efficaci del placebo

Pediatrics 2011

4) ENTEROCOLITE NECROTIZZANTE NEI PREMATURI

Una revisione sistematica su 15 trial ha rilevato che alcuni probiotici possono portare beneficio ai neonati prematuri affetti da NEC riducendo i sintomi e la mortalità

Clin Nutr 2012

5) VACCINAZIONI

Ceppi batterici come Lactobacillus e Bifidobacterium mostrano importanti proprietà immunomodulatorie che potrebbero essere sfruttate nel quadro di una strategia di aumento della protezione garantita dai vaccini parenterali e mucosali

Discov Medic. 2011