Una recente ricerca afferma che la psicoterapia effettuata attraverso il web può aiutare molti pazienti nella lotta contro la depressione. I risultati dello studio sono stati illustrati durante la discussione di una tesi di dottorato di ricerca alla facoltà di scienze mediche e della salute del'l Università di Örebro (Svezia).

 

Lo psicologo Fredrik Holländare, autore dello studio, spiega che la psicoterapia cognitivo-comportamentale effettuata via internet non ha lo scopo di sostituire le classiche sedute, ma può essere una valida alternativa, poichè molti, possono così scegliere il luogo a loro più congeniale, e gestire al meglio il proprio tempo. In questo modo inoltre, secondo l'autore, un maggior numero di persone può avere accesso ad un percorso psicoterapeutico, anche attraverso il superamento delle liste di attesa che, nel caso di soggetti depressi ad alto rischio di ricaduta, rappresenta un valore aggiunto da non trascurare.

 

La terapia cognitivo-comportamentale via internet sembrerebbe avere, in questo studio, tassi di efficacia pari se non superiori, in alcuni casi, sia per la depressione in fase acuta che per la prevenzione delle ricadute. Anche il tempo dedicato dal terapeuta allo svolgimento della terapia sembra essere inferiore rispetto al setting classico, con la possibilità di trattare più pazienti con un dispendio di risorse inferiore.

Sebbene lo studio necessiti di ulteriori conferme su più larga scala costituisce un importante inizio nel testare le reali potenzialità delle psicoterapie applicate attraverso il web.

 

Fonte:

Expertanswer (2011, September 27). Therapy via Internet yields good results. ScienceDaily. Retrieved September 27, 2011