Secondo le statistiche statunitensi, un americano su 8 nel corso della sua vita si ammalerà di Alzheimer. I ricercatori guidati dal Dr. Frenkel del Dipartimento di Neurobiologia dell'Università di Tel Aviv stanno lavorando allo sviluppo di un vaccino 2 in 1 che possa proteggere sia dalla malattia di Alzheimer che dai danni neuronali dall'ictus cerebrale. Il nuovo vaccino è in grado di stimolare una risposta immunitaria da parte di specifiche cellule chiamate macrofagi, che una volta “reclutate” possono contribuire a riparare il danno vascolare che si crea in corso di ictus e rimuovere le placche di sostanza amiloide che causano la degenerazione della malattia di Alzheimer. Il vaccino ha dimostrato risultati molto promettenti negli studi pre-clinici, e gli scienziati prevedono che potrà essere usato sia nelle persone a rischio di sviluppare malattia di Alzheimer, sia nelle persone che già ne soffrono; inoltre potrà essere usato nelle persone che hanno subito un danno cerebrovascolare dovuto a ictus.

Fonte: American Friends of Tel Aviv University (2011, February 28). An Alzheimer's vaccine in a nasal spray?. ScienceDaily. Retrieved February 28, 2011, from http://www.sciencedaily.com­ /releases/2011/02/110228104310.htm