Sulla base di osservazioni cliniche, i dieci disturbi di personalità possono essere divisi in cosiddetti  3 cluster, ovvero gruppi, secondo criteri descrittivi di somiglianza.  Ognuno dei 3 gruppi presenta disturbi che hanno dunque alcune caratteristiche in comune.

IL Cluster “eccentrico” è caratterizzato da un comportamento eccentrico e bizzarro e include il disturbo paranoide, schizoide e schizotipico. Il cluster Ansioso è composto dal disturbo evitante, dipendente e ossessivo compulsivo di personalità e comprende l’ansia, l’evitamento e l’insicurezza. Infine il cluster Drammatico si caratterizza per comportamenti imprevedibili, impulsivi e traumatici e comprende il disturbo narcisistico, istrionico, antisociale e borderline.

A nostro avviso è utile riferire a questi tre grandi gruppi anche una serie di disturbi a esordio nell’infanzia e nell’adolescenza che possono essere visti come precursori dei successivi disturbi di personalità (es. il disturbo d’ansia di separazione nell’infanzia può essere visto come un precursore del disturbo dipendente di personalità)

Il cluster eccentrico è caratterizzato da aspetti di “stranezza” e di eccentricità associate ad una marcata indifferenza per le relazioni sociali. Il centro dell’esperienza del cluster eccentrico sembra essere la perdita di “connessione” con gli altri che genera indifferenza. I mondi del soggetto e quelli dell’altro non si incontrano: il primo prova assoluta indifferenza che favorisce una distanza incolmabile; il secondo vede il primo come un “essere strano”, distante, alienato, incomprensibile. Il tema costante è quello della distanza cui bisogna arrendersi rinunciando a qualsiasi esperienza di condivisione.

Il cluster ansioso è caratterizzato dalla presenza di ansia e la tendenza ad arginarla con l’evitamento degli stimoli ansiogeni. L’ansia scaturisce dalla consapevolezza di essere sul punto di affrontare eventi poco conosciuti, imprevedibili e dunque minacciosi.Imprevedibilità-ansia-evitamento è la sequenza sperimentata precocemente nella relazione madre-bambino che diventa modello cognitivo e che, portata agli estremi, si trova alla base di tutti i disturbi di personalità di questo cluster.

Il cluster drammatico è caratterizzato dalla presenza di uno scarso controllo degli impulsi e dall’esistenza di atti drammatici. Le personalità del cluster in questione hanno imparato a garantirsi la vicinanza delle figure significative attraverso comportamenti di attacco, di fuga o di congelamento.