Oggi sia uomini, che donne, tradiscono molto più spesso e con molta più facilità rispetto al passato.
L’infedeltà coniugale, è  uno dei maggiori motivi di sofferenza psichica ed ovviamente la causa di molte separazioni e divorzi. Il tradimento genera in ogni caso, un grande dolore, crea una ferita profonda nella psiche ed un attacco acuto al narcisismo di chi lo subisce, altera profondamente gli equilibri  già precari della coppia, ed obbliga i coniugi ad un percorso faticoso ed estremamente doloroso, di chiarezza e ricostruzione del legame.

Ma farsi l’amante, sembra nuocere non solo a chi lo subisce, ma anche all’attore protagonista del tradimento!
Farsi l’amante infatti, sembra avere come effetto collaterale la possibilità di andare in contro ad un infarto.
Il tradimento infatti, aumenta il rischio d’infarto, questo dato inquietante e preoccupante per i fedigrafi, viene documentato dallo studio italiano pubblicato a luglio 2011 sull' “Journal of Andrology” International che per la prima volta mette in relazione la "durata del rapporto clandestino con i rischi per la salute".

Le scappatelle, mordi e fuggi, sembrano essere invece meno dannose per la salute in generale e del cuore in particolare, perché contengono meno elementi ansiogeni ,non necessitano di un elevato livello attentivo  e quote di stress prolungato.
Negli uomini fedeli sembra che il testosterone svolga un ruolo protettivo e facilitante la salute sessuale , sempre che la coppia goda di una buona salute sessuale pregressa.
Una vita sessuale insoddisfacente ed un precariato amoroso-erotico, si associa invece ad un aumento delle patologie cardiache.

Il tradimento è un fattore di rischio indipendente dai problemi cardiovascolari pregressi, ed è più dannoso per chi mente ad una partner per di più  è profondamente legato da un sentimento d’amore e di stima ,senza trascurare poi la sofferenza psicologica legata alla possibile conseguente  crisi di coppia
Una coppia felice, abitata dal desiderio, rispetto reciproco, curiosità ed interesse per l’altro, caratterizzata da un buon dialogo e da una” sana e vibrante sessualità”, credo possa sopravvivere all’usura del tempo ed all’ odierno alto rischio di tradimento e di…problematiche cardiache.