Sono in costante aumento le notizie relative a violenze perpetrate dagli uomini nei confronti delle loro donne, all'interno delle mura domestiche: difficile dire se perché sono effettivamente cresciute di numero o se perché vengono più di frequente denunciate rispetto al passato.

Ma questo importa solo fino ad un certo punto: si tratta in ogni caso di un comportamento deplorevole.

Negli ultimi anni si sono sviluppate in più parti del nostro Paese varie iniziative (pubbliche e private, religiose e laiche) per cercare di fronteggiare questo problema, finalmente in un'ottica di prevenzione, occupandosi anche degli uomini che compiono tale tipo di violenza coniugale. L'obiettivo è quello di portarli a riflettere sui loro comportamenti sbagliati, aiutandoli a trovare modalità relazionali più corrette e ad imparare a gestire con maggior efficacia le loro emozioni. Questo per evitare di giungere a situazioni irreparabili, come quelle mostrate dalla cronaca pressochè quotidiana.

Di seguito riporto alcuni link di siti dedicati agli uomini violenti, invitando Colleghi e Utenti che ne conoscono altri ad arricchire l'elenco:

http://www.centrouominimaltrattanti.org (Firenze)

http://www.ausl.mo.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/7775 (Modena)

http://www.cerchiodegliuomini.org/telefono-uomo.html (Torino)

http://www.caritas.bz.it/it/informazioni/la-consulenza-per-uomini-della-caritas-festeggia-il-decennale/86-9676.html (Bolzano)

 

"La violenza distrugge ciò che vuole difendere: la dignità, la libertà e la vita delle persone."