Il fenomeno delle donne cougar, donne-puma, rappresenta l’altra metà del cielo dei boy toy, ossia i giovani fidanzati\ amanti; fenomeno che spopola la vita reale, il web e la tv in questi ultimi anni.
Nasce in America ed approda in Italia, un gioco di ruoli che tende ad invertire la storica tendenza secondo la quale solo donne giovani e belle, potevano avere relazioni con uomini marcatamente più grandi di loro, mentre le donne un po’ sfiorite o over cinquanta non potevano nemmeno sperare di amare e desiderare ancora.
Le nuove coppie sono caratterizzate da “donne cougar”, più avanti negli anni e toy boy, giovani ed inesperienti, piccoli amanti.

Chi sono le donne cougar? Quali caratteristiche hanno?

Sono donne non più giovanissime e magari non bellissime, che decidono in piena libertà emozionale, esperienziale e sessuale, di corteggiare, conquistare e sedurre, uomini giovani e, spesso belli. La donna cougar è una donna, che non curante delle mode del momento e delle restrizioni sociali, decide di mettersi in discussione, di sperimentarsi, di spingersi “oltre”, oltre la fisicità, oltre l’obbligo alla perfezione estetica, oltre le stereotipie di ruoli, oltre il sociale, “oltre”.
Donne adulte e socialmente potenti, come Damy Moore, Madonna, Sharone Stone, Antonella Clerici, ecc…. …. hanno sdoganato, grazie all’approvazione dei media, amori e relazioni, oltre il tempo, oltre il sociale, oltre il pettegolezzo, apparendo sia in copertina, che nel loro privato, belle, divertite e soprattutto serene ed appagate.

Ma questi giovani amanti-fidanzati, cosa cercano e trovano in queste donne così spregiudicate e sicure di sè?
Possibili, vicarianti e sostitutive figure materne? Appagamento sessuale? Serenità nella relazione?
Assenza di ansia da prestazione? Denaro e potere? Donne dalla sprizzante personalità e carattere? Giochi di ruolo?
Cos’altro ancora?

Gli uomini, anche se giovani ed inesperti, apprezzano e ricercano la solidità psichica delle donne più mature, la capacità amatorie e la rodata esperienza sotto le lenzuola, caratterizzata da grande altruismo e capacità di dare e darsi.
Una relazione con una donna matura, inoltre non è mai costruita soltanto sul sesso, ma anche su elementi importanti come fiducia, lealtà, rispetto, amore e comunione di interessi; sembra paradossale, ma uomini giovani e donne adulte, hanno la capacità di guardare nella stessa direzione.
Sono donne, rassicuranti, che non entrano in competizione con i loro compagni, donne risolte e donne che non hanno bisogno di stare sempre un passo avanti a loro.
Un altro aspetto da non sottovalutare è l’assoluta necessità di non farsi una famiglia, di non procreare, di non mettere su casa, tutti elementi spesso vissuti dall’uomo, come fortemente ansiogeni.

Le donne invece cosa cercano?
Ogni donna, ha una storia a sé, ma in linea generale sono donne che cercano relazioni a tinte forti, sia emozionali, sessuali,che esperenziali.

Uomini giovani e forti, che non si stancano, che non hanno paura di amare, uomini affettuosi, dolci, tattili, che baciano, toccano, ardono di desiderio, uomini che desiderano vivere a pieni polmoni, anche senza progettualità, vivendo ed assaporando il momento ed il presente.
Queste relazioni, obbligano la donne che le scelgono, ad occuparsi sempre ed ancor di più di sé stesse, dalla propria fisicità, immagine estetica, abbigliamento, ecc…
Per altre invece, amare un uomo più giovane, ha una funzione di “riscatto”, di conquista, una rinascita.

L’occasione di recuperare il tempo perduto, dopo aver messo in secondo piano se stesse in funzione dei figli, del marito, della casa, del lavoro, di “tanto altro” da loro stesse.
Amare un uomo più giovane, spesso rappresenta una strategie difensiva, contro la paura di invecchiare e la paura della morte.
L’amore, è un potente afrodisiaco, un anti-aging e soprattutto, in questi casi estremi, rappresenta un potente esorcismo anti-innvecchiamento, dell’anima però!