APPUNTAMENTO CON LO PSICOLOGO IN FARMACIA

Oggi 15 ottobre 2012, parte formalmente la sperimentazione a Torino, che prevede lo PSICOLOGO in farmacia.

Sono cento le farmacie che hanno aderito al progetto. Tutti i cittadini potranno chiedere aiuto in caso di disagio e difficoltà: per problemi psicologici legati a una separazione, a un lutto, al licenziamento, a difficoltà adolescenziali, a problemi di coppia e per ogni altro motivo abbia scatenato una crisi.

Lo psicologo in farmacia è disponibile gratuitamente, per quattro ore alla settimana su appuntamento e offre un servizio di ascolto, analisi della domanda, prima consulenza, sostegno e orientamento. Per ogni persona è previsto un massimo di tre sedute, utili a inquadrare il problema e a dare una prima risposta, e a inviare gli utenti con problematiche più complicate, ai servizi presenti sul territorio, per iniziare un’eventuale terapia.

Tutti gli psicologi che partecipano alla sperimentazione, frequenteranno, periodicamente, degli incontri presso l’Ordine Psicologi del Piemonte, per un monitoraggio del progetto.

La collaborazione tra farmacista e psicologo è vista nell’ottica di rendere le prestazioni sanitarie specialistiche sempre più accessibili al cittadino. L’obiettivo è di promuovere il benessere individuale e collettivo, in un’ottica di prevenzione psicologica, e di promuovere il ruolo professionale dello psicologo, quale specialista del benessere psichico.

Il progetto durerà quattro mesi e l’elenco delle farmacie aderenti si trova sul sito www.farmapiemonte.org .

L’intenzione è quella che il progetto, al termine della fase di sperimentazione, estesa anche ad altre farmacie della città, passi da una fase sperimentale, alla fase di definitiva realizzazione.