Qual è il modo migliore per iniziare la giornata?

Sicuramente un buon caffè non solo aiuta il buon risveglio, e affrontare la giornata con più sapore in bocca, ma numerose ricerche dimostrano come il consumo abituale di caffè aumenta la sensazione di benessere e può addirittura combattere stati depressivi.

Lo studio è stato condotto dalla Harvard School of Public Health di Boston (Stati Uniti), su un gruppo di donne.

La ricerca si è focalizzata sul gentil sesso in quanto tale condizione le colpisce due volte di più rispetto agli uomini.

Si è visto come le donne che bevono 2-3 tazzine di caffè giornaliere diminuiscono del 15% il rischio di sviluppare la depressione, mentre donne che ne bevono 4 o più, il rischio diminuisce del 20%.

Il dottor Michael Lucas della Harvard School of Public Health di Boston, ha spiegato che la caffeina tende ad aumentare la sensazione di benessere e a dare una maggiore energia anche durante tutta la giornata.

Da cosa l’effetto è provocato non è ancora chiaro, ma la caffeina dovrebbe coprire un effetto di primaria importanza dato che ricerche fatte con il decaffeinato, non sortiscono lo stesso effetto.

Naturalmente, possiamo pensare come questo discorso sia allargato anche agli uomini.

Ma il caffè non ha solo il beneficio di aumentare il benessere, ma vediamo , anche, come questa sostanza venga utilizzata per esempio nei brucia-grassi. E non solo, aumenta la concentrazione, migliora le prestazioni atletiche, aumenta l’effetto tonico e stimolatorio sulla funzionalità cardiaca e nervosa.

L’uso del caffè causa una certa tolleranza. Questo spiega come mai soggetti che fanno scarso uso di questa sostanza, un’assunzione anche di 200mg basta per causare disturbi come insonnia, cefalea, ansia, irritabilità.

Usare, insieme al caffè, anche del buon senso non guasta, quindi non esagerare, e non associarlo a sostanze come tabacco e alcol, che possono far aumentare gli effetti negativi.