valeriarandone_sexCon questo articolo, vorrei effettuare un excursus storico per ripercorrere i mutamenti epocali che hanno influenzato prima e cambiato poi, la vita emozionale e sessuale degli italiani. 

Gli ultimi anni sono stati caratterizzati da importanti cambiamenti socio-culturali, soprattutto relativi al ruolo femminile, seguiti poi dall'immissione sul mercato della pillola contraccettiva, la pillola blu e la pillola rosa.

 

Analizziamoli punto per punto: 

  • 1968 La contestazione 

La rivoluzione sessuale impazza e dilaga da nord a sud, il denominatore comune è la ricerca del piacere sessuale fine a se stesso, scevro dall’aspetto procreativo ed emozionale.
I figli dei fiori, diventano lo status symbol del momento, nessuna coercizione, nessuna regola, sessualità libera e libertina, amplificata dal fumo degli spinelli e dalla musica trasgressiva.

  • 1971 La prima pillola contraccettiva

Si chiamava Enovid, la prima pillola contraccettiva che approda in Italia negli anni settanta, dopo essere sopravvissuta alle molteplici difficoltà, legate alla presenza in Italia del Vaticano.
La pillola rappresenta lo spartiacque tra una sessualità finalizzata al concepimento, ad una nuova dimensione della sessualità sicuramente più libera e soprattutto disgiunta dalla sfera procreativa.

  • 1978 “Sesso senza cerniera”

L’editoria si tinge di rosa/rosso grazie ad Erika Jong con il suo libro “Paura di volare”, che rende lecita una nuova forma di sessualità, da lei denominata “sessualità senza cerniera”, ovvero senza vincoli emozionali.
Il libro contiene nozioni dettagliate e lapidarie su eventi, relazioni e sessualità, diventa infatti la “bibbia” dei giovani dell’epoca.

  • 1985 Virus dell’HIV

Il virus dell’HIV, sembrava essere la malattia degli omosessuali, ma in realtà transita velocemente a qualunque genere, sconfinando dall’America all’Italia. 
Finalmente si inizia a parlare di prevenzione di malattie sessualmente trasmissibili (MST), dell’importanza dell’utilizzo del preservativo e di importanti programmi di educazione sessuale.
http://www.medicitalia.it/salute/educazione-sessuale

  • 1986 Nove settimane e mezzo

La bellissima e sensualissima Kim Basinger ed il trasgressivo Mickey Rourke, sono i protagonisti del film cult di Adrian Lyne “Nove settimane e mezzo”.
Lei schiava d’amore, lui ricco e potente, possessivo e prevaricatore.
I protagonisti del film e le dinamiche di quest’amore, iniziano a tessere le fila di un rapporto sado/masochistico, di cui si parlerà ampliamente gli anni successivi con altri libri.

http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/3828/Bondage-dominanza-e-sottomissione-un-po-di-teoria

http://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1613-sessualita-estrema-sado-masochismo-bdsm.html

  • 1994 Orgoglio gay

La prima marcia che testimonia l’orgoglio omosessuale, approda in Italia proprio negli anni novanta, grazie all’intercessione dell’Arcigay e del circolo di cultura omosessuale di Mario Mieli.
La lotta per il riconoscimento dei diritti degli omosessuali è costante e spesso efferata anche contro le leggi e le istituzioni.
Nel 2001 in Olanda si celebreranno i primi matrimoni gay, in Spagna nel 2005 ed in Svezia nel 2009.

  • 1996 Arriva la pillola blu…il Viagra

valeriarandone_viagra2Il Viagra, nasce come farmaco per altre problematiche e transita velocemente ad una dimensione di “farmaco salva sessualità e coppia”, diventando nell’immaginario collettivo, la pillola blu della felicità, quasi un anti-depressivo, una sorta di molecola che garantisce sicurezza e salute sessuale.
La scoperta di questo farmaco, rappresenta una vera rivoluzione epocale per quel che concerne la cura della disfunzione erettile.
Il Viagra fa sperare ancora e garantisce nuove prospettive di cura, la molecola è infatti la “prima” che caratterizzerà la terapia orale per il d.e.
http://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile 

  • 2010 La valigia rossa Sex toys a domicilio…

Nasce in Spagna nel 2005 ed approda in Italia solo da qualche anno, il progetto “La valigia Rossa”(La Maleta Roja), creato dalle donne, per le donne.

Questo progetto dall’aspetto ludico e frivolo, in realtà rappresenta un cavallo di Troia per far transitare concetti di salute sessuale, prevenzione di malattie sessualmente trasmissibili ed una sessualità consapevole e responsabile, arginando aborti e gravidanze non desiderate.
Le riunioni con Marchio di Qualità La Maleta Roja si tengono solitamente in casa di una donna che ospita le amiche, supervisionate da uno specialista, psicologo o da un ginecologo, con formazione in sessuologia.
Gli incontri partono dalla presentazione di sex toys, creme e lubrificanti , sino ad arrivare alla condivisione di prodotti per la salute sessuale della donna, come per esempio il preservativo femminile, novità commerciale, che rende la donna protagonista assoluta della sua contraccezione.
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/1794/Preservativo-femminile-cos-e-e-come-funziona

  • 2012 Cinquanta sfumature di grigio nero, rosso…

L’evento letterario dello scorso anno, “Cinquanta sfumature di grigio”, edito dalla Mondadori, spopola sia sul web che nelle librerie, vendendo milioni di copie in tutto il mondo.
La trilogia ”Cinquanta sfumature”, scritto da E. L. James, uscito in Marzo 2012, ha venduto trentuno milioni di copie, in quattro mesi soltanto in Inghilterra.
Il libro, sin da subito, si è trasformato in un “caso letterario”, incuriosendo scrittori, giornalisti, studiosi, antropologi e clinici.
Il tema centrale del libro è il bondage e la netta demarcazione dei ruoli sessuali tra uomo e donna, rievocando “Nove settimane e mezzo”:
http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/2366/Cosa-vogliono-le-donne-sotto-le-lenzuola-Dominazione-e-sottomissione

  • 2013 Pillola… rosa…il Lybrido

    Potrà mai bastare una pillola per la complessità del piacere femminile?

valeriarandone_lybridoNel 2013, le case farmaceutiche si cimentano e tentano la sperimentazione di una molecola capace di regalare risposte orgasmiche inesistenti a donne anorgasmiche.
La sessualità femminile è veramente molto complessa, cerebrale e “di mucosa”, più che d’organo, per questi motivi il desiderio femminile ed i suoi possibili percorsi, non possono essere farmaco/correlato, ma sicuramente partner/correlato.
Per valutare la sua efficacia, dovremmo aspettare l’arrivo in commercio del farmaco, che arriverà intorno al 2016.

http://www.medicitalia.it/valeriarandone/news/3464/Lybrido-un-farmaco-per-l-orgasmo-femminile-anche-le-donne-medicalizzate